Le Piante
 L'editoria
      L'associazione

 

Piante Grasse fascicolo 3, luglio- settembre 2019 - volume 39

rivista n3 2019 1
rivista n3 2019 2
 
 Editoriale

Anche quest’anno siamo quasi alla fine dell’estate. Abbiamo goduto della fioritura delle nostre piante, ci siamo adoperati per curarle al meglio, ne abbiamo trovate altre, che forse cercavamo da tempo, nelle varie mostre e mercatini; presto le riporteremo nei ricoveri invernali. Se alcune di loro vanno in riposo vegetativo, non dev’essere così per noi; è ora, infatti, di programmare gli eventi invernali, incontri e conferenze nelle quali possiamo confrontarci con altri soci e raccontare le nostre esperienze di coltivazione o gli eventuali viaggi che qualcuno di noi ha avuto la fortuna di fare in terre lontane, dove le nostre amate piante vivono in natura.Anche quest’anno siamo quasi alla fine dell’estate. Abbiamo goduto della fioritura delle nostre piante, ci siamo adoperati per curarle al meglio, ne abbiamo trovate altre, che forse cercavamo da tempo, nelle varie mostre e mercatini; presto le riporteremo nei ricoveri invernali. Se alcune di loro vanno in riposo vegetativo, non dev’essere così per noi; è ora, infatti, di programmare gli eventi invernali, incontri e conferenze nelle quali possiamo confrontarci con altri soci e raccontare le nostre esperienze di coltivazione o gli eventuali viaggi che qualcuno di noi ha avuto la fortuna di fare in terre lontane, dove le nostre amate piante vivono in natura.Per organizzare tutto questo sono importanti le sezioni locali. La nostra associazione, come dice lo statuto, “è unitaria ed autonoma e si articola in sezioni periferiche che possono anche coincidere con una o più regioni”. Un tempo ne avevamo tante, quasi una per ogni regione; ora ne sono rimaste poche, si contano sulle dita di una mano; tanto per ricordarle, abbiamo, incominciando dal Nord, Piemonte e Liguria, Lombardia, Triveneto (Veneto, Friuli e Trentino Alto Adige), Emilia-Romagna, Lazio, Sardegna, Abruzzo e Molise. Quest’ultima si è ricostituita lo scorso anno per volontà di Domenico Rocchi, che ringrazio a nome di tutta l’associazione per la sua disponibilità. Sarebbe bello se nel 2019 riuscissimo e ricostituirne almeno un’altra, ad esempio la Toscana, che conta più di 30 soci; sono anni che la propongo, ma non si è ancora trovato chi si sacrifichi per dirigerla. La rivista Piante Grasse è migliorata molto in questi ultimi anni grazie all’impegno dei redattori, che ringrazio molto; nell’ultimo numero del Repertorium Plantarum Succulentarum, ben cinque articoli apparsi nella nostra rivista sono stati citati; è certamente un risultato di cui possiamo essere fieri, ma potremmo ancora migliorare se solo avessimo più soci. Ma i soci crescono se le sezioni sono attive e organizzano eventi che aumentano la visibilità dell’associazione. E se aumentano le sezioni aumenta anche la visibilità e la voglia degli appassionati di associarsi. Ringrazio, anche a nome della direzione, i segretari e le segreterie delle sezioni esistenti per il loro instancabile impegno. Purtroppo ci mancano i giovani; da una statistica che abbiamo fatto i soci ultrasessantenni sono più dell’80%, perciò siamo un’associazione di diversamente giovani, e i diversamente giovani, anche se involontariamente, ogni tanto si dissociano. Ricordo con dolore il nostro socio e mio amico personale Franco Caporali, che ci ha lasciati il maggio scorso. Socio da oltre trent’anni, era sempre presente e disponibile, un vero pilastro storico della sezione Emilia-Romagna. Le persone come Franco devono spronarci ad impegnarci sempre di più per diffondere la conoscenza e lo studio delle piante che ci appassionano, come le succulente.Un caro saluto e buon lavoro a tutti.

Emilio Capacci


 ::::::::::::
Nel primo articolo si scrive di una pianta comune nel sud Italia il Fico D'India.

Il ficodindia, Opuntia ficus-indica (L.) Mill., è una pianta originaria del Messico. I primi scritti che parlano della presenza del genere Opuntia negli altipiani messicani risalgono al periodo pre-ispanico; la civiltà azteca la considerava una pianta sacra.....

rivista n3 2019 4

::::::::::::

 

Nel secondo articolo  Si parla di Adromischus.
Solo di recente si possono incontrare adromischus ibridi. In questi ultimi tempi sono apparsi in tutto il loro splendore quanto a forme e colori. Sono frutto di incroci ben mirati, per la maggior parte provengono da selezioni effettuate tra semenzali in Europa (Germania) e America del Nord, quasi tutti appartenenti alla specie Adromischus marianiae...
 rivista n3 2019 10
::::::::::::

 

Nel terzo articolo Esploriamo un altro orto Botanico.

Sulle rive del Tamigi, a mezz’ora dal centro di Londra, il regno delle piante ha la sua capitale. Con una superficie di 130 ettari, trentamila specie e una biblioteca che custodisce quasi ottocentomila volumi, i Kew Gardens hanno pochi rivali....
rivista n3 2019 20::::::::::::

 

 
Nel quarto articolo Propagare euphorbiaceae.
Ci sarebbe molto da dire sulla propagazione vegetativa delle Euphorbiaceae succulente e, sebbene la maggior parte delle piante sia trattata allo stesso modo, ogni specie è differente. Ma, prima di iniziare a illustrare i miei metodi di propagazione, è bene mettere in evidenza una premessa della massima importanza....
 

rivista n3 2019 32

::::::::::::

 

 Nel quinto articolo Euphorbia, una passione.
Perché un appassionato dovrebbe scegliere di collezionare le euphorbie? Che cos’hanno secondo te che le rende particolarmente “appetibili” rispetto alle altre piante succulente?Perché un appassionato dovrebbe scegliere di collezionare le euphorbie? Che cos’hanno secondo te che le rende particolarmente “appetibili” rispetto alle altre piante succulente?...
 rivista n3 2019 40

::::::::::::

Nel quinto articolo Uno sguardo a Kaktos

Roma è una città particolare, come tutti sanno, ricca di eventi di ogni genere tra i quali non mancano anche mostre davvero apprezzabili dedicate alle piante e al verde. Ma si è tenuto, l’8 e il 9 giugno di quest’anno, qualcosa di eccezionale...

 rivista n3 2019 46

Un saluto a tutti con la foto ultima di copertina:

euphorbia resinifera 1