Incontro con il prof. Carlo Zanovello

I nostri momenti passati assieme, è sempre bello riparlarne e darci nuovi appuntamenti, spazio riservato AIAS, solo lettura per i non soci, per accedere in scrittura manda il tuo nome e n. tessera all'amministratore, lo trovi su problemi col forum-> contatti
Rispondi
Avatar utente
opunzia
moderatori globali
moderatori globali
Messaggi: 1326
Iscritto il: 20/05/2010, 15:33
Sesso: donna
coltivo dal: 1998
coltivo in provincia di...: Padova
clima: caldo umido estivo, freddo umido invernale
Socio A.I.A.S. ?: si
Dove tengo le piante in estate ?: dentro e fuori casa
dove le tieni in inverno ?: all'aperto, in casa e in serra

Incontro con il prof. Carlo Zanovello

Messaggio da leggere da opunzia » 06/03/2018, 19:49

016 Incontro con Carlo Zanovello 4_2_2018.JPG
016 Incontro con Carlo Zanovello 4_2_2018.JPG (229 KiB) Visto 872 volte
Scusatemi il ritardo, Incontro con il prof. Zanovello.
dopo la procedura sul resoconto dell'andamento della Zezione AIAS Triveneto che prosegue la sua strada sempre nuova e sempre verdeggiante ...
Ogni anno Il prof. Zanovello ci fa godere della sua proffessionalità e il suo "Amore" per le succulente, quest'anno ci ha parlato delle cultivar di piante succulente.
Interessante sapere che in Giappone e in altri posti pochi per fortuna nel mondo, l'uomo cerca di modificare il DNA delle piante per farle piacere a modo suo. Le nostre piante che si sono già modificate naturalmente per la loro sopravivenza , vengono modificate ancora dall'uomo come tantissimi animali da compagnia.
Un incontro molto seguito dai convenuti, i quali, hanno potuto estasiarsi al tavolo del "Il Sole rarità Botaniche" che ogni volta che viene porta con se sempre cose nuove e interessanti.
Spero di avervi fatto piacere buona serata opunzia
ciao ciao ImmagineOpunzia

Pianura veneta 12 mt slm
estate afosa, inverno umido e nebbioso
https://www.facebook.com/groups/amici.aias" onclick="window.open(this.href);return false;

Rispondi