cocciniglie e cani

Questa area è dedicata per discutere su metodi biologici usati per la coltivazione delle succulente, oltre ai normali concimi e insetticidi, cosa usi tu?
Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3333
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: cocciniglie e cani

Messaggio da leggere da arteebotanica » 15/08/2010, 9:02

forse si, certo la bollitura penso sia la migliore ma anche la candeggina di certo non scherza
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

ollivander
membro forum
membro forum
Messaggi: 168
Iscritto il: 13/08/2010, 11:16
Sesso: donna
coltivo dal: 2002
coltivo in provincia di...: Roma
clima: umido tutto l'anno, raramente gela in inverno
Località: Provincia di Roma

Re: cocciniglie e cani

Messaggio da leggere da ollivander » 18/08/2010, 17:20

vi aggiorno un pò sulla situazione.
la pulizia vasi procede, i risultati sono buoni ed il sistema molto economico solo decisamente faticoso in quanto ogni vaso lo devo raschiare con una spazzola per rimuove tutti i residui.

per quel che riguarda le cocciniglie quanto tempo deve passare dopo l'applicazione dell'insetticida specifico prima che si vedano risultati?
tutte le piante sono state toccate ma quella che versa nelle condizioni peggiori è un lithops (presumo leslieii) che è totalmente ricoperto, sembra quasi gli abbia spolverato sopra lo zucchero a velo. fortunamente non presenta ne marciumi ne aggressioni alle radici (per ora...)
Thoughts, like fleas, jump from man to man but they don't bite everybody

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3333
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: cocciniglie e cani

Messaggio da leggere da arteebotanica » 19/08/2010, 12:36

anche se hai messo insetticida lo pulisci lo stesso vero? il tempo dipende anche dal tipo di veleno usato, di solito abbastanza presto solo che a occhio subito non si vede per il fatto che le coccinigle morte restano li anche se morte.
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

ollivander
membro forum
membro forum
Messaggi: 168
Iscritto il: 13/08/2010, 11:16
Sesso: donna
coltivo dal: 2002
coltivo in provincia di...: Roma
clima: umido tutto l'anno, raramente gela in inverno
Località: Provincia di Roma

Re: cocciniglie e cani

Messaggio da leggere da ollivander » 19/08/2010, 14:38

no, non l'ho pulita perchè pensavo sarebbero cadute le maledette!! di fatto non ho mai avuto una pianta infestata esternamente a quel modo comunque adesso mi doto di pennellino e le tolgo :)
grazie per i sempre ottimi consigli
Thoughts, like fleas, jump from man to man but they don't bite everybody

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3333
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: cocciniglie e cani

Messaggio da leggere da arteebotanica » 19/08/2010, 16:39

sempre meglio pulire lo stesso, ci potrebbero essere uova non ataccate dal veleno che nascono più avanti
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

ollivander
membro forum
membro forum
Messaggi: 168
Iscritto il: 13/08/2010, 11:16
Sesso: donna
coltivo dal: 2002
coltivo in provincia di...: Roma
clima: umido tutto l'anno, raramente gela in inverno
Località: Provincia di Roma

Re: cocciniglie e cani

Messaggio da leggere da ollivander » 19/08/2010, 21:36

fatto!
effettivamente sono venute via abbastanza facilmente con il pennellino.
ho dato una seconda spruzzata di anticocciniglia e poi ripeterò il trattamento tra una decina di giorni, il tutto sperando che la pianta non mi lasci nel frattempo...
Thoughts, like fleas, jump from man to man but they don't bite everybody

Avatar utente
opunzia
moderatori globali
moderatori globali
Messaggi: 1332
Iscritto il: 20/05/2010, 15:33
Sesso: donna
coltivo dal: 1998
coltivo in provincia di...: Padova
clima: caldo umido estivo, freddo umido invernale
Socio A.I.A.S. ?: si
Dove tengo le piante in estate ?: dentro e fuori casa
dove le tieni in inverno ?: all'aperto, in casa e in serra

Re: cocciniglie e cani

Messaggio da leggere da opunzia » 19/08/2010, 21:50

Penso che i cani non centrino per niente con la cocciniglia se hai lavato i vasi con la candeggina lasciali sterilizzare al sole per una giornata poi quando saranno ben asciutti li puoi riutilizzare subito, io adopererei solo vasi di plastica nera e spruzzerei i vasi all'interno soltanto con alcool puro ho sperimentato che è un buon avversario della cocciniglia. ciao opunzia
ciao ciao ImmagineOpunzia

Pianura veneta 12 mt slm
estate afosa, inverno umido e nebbioso
https://www.facebook.com/groups/amici.aias" onclick="window.open(this.href);return false;

ollivander
membro forum
membro forum
Messaggi: 168
Iscritto il: 13/08/2010, 11:16
Sesso: donna
coltivo dal: 2002
coltivo in provincia di...: Roma
clima: umido tutto l'anno, raramente gela in inverno
Località: Provincia di Roma

Re: cocciniglie e cani

Messaggio da leggere da ollivander » 19/08/2010, 22:26

ciao opuntia,
in effetti si, adesso penso che i cani non centrino affatto.
avendo terminato con i rinvasi delle succulente posso dire che quelle a diretto contatto con i cani esposte ad est (che sono anche le più resistenti) sono state praticamente immuni a qualsiasi tipo di attacco.
quelle a sud sono state tutte attaccate massicciamente solo in superficie dalla cocciniglia, mentre quelle esposte ad ovest hanno rivelato qualche caso di attacco alle radici e due di attacchi in superficie.
forse la maggiore (eccessiva?) insolazione può esserne la causa?
Thoughts, like fleas, jump from man to man but they don't bite everybody

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3333
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: cocciniglie e cani

Messaggio da leggere da arteebotanica » 20/08/2010, 15:52

dicono che sia cocciniglie che ragnetto rosso amano il secco e detestano l'umidità, quindi il sole è amato magiormente dell'ombra, certo non so cosa pensare quando vedo le mie carnivore sempre in acqua con le radici piene di cocciniglie dubbioso55
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

Seba
membro forum
membro forum
Messaggi: 12
Iscritto il: 14/08/2010, 16:56
Sesso: Uomo

Re: cocciniglie e cani

Messaggio da leggere da Seba » 25/08/2010, 17:03

Ciao a tutti, ho letto un po' i messaggi precedenti e spero in breve di riuscire a darvi delle utili info eliminando degli equivoci che ho riscontrato.
1 non esiste una relazione stretta tra i cani e le cocciniglie, le quali per spostarsi utilizzano anche dei vettori (potremmo essere noi stessi);
2 l'intensità con cui le piante sono attaccate è legata a vari fattori, oltre ad una diversa suscettibilità della pianta soprattutto le condizioni ambientali ricercano zone riparate e dove ci sia ristagno di umidità (Es.: zone di contatto tra due parti della pianta)
3 per il controllo se le piante attaccate non sono molte possono essere rimosse con un pennellino a setole dure, l'uso dell'insetticida va valutata con attenzione a volte può essere inutile perchè le femmine adulte hanno una vita breve.
Spero di essere stato utile, a presto.

Rispondi