Mammillaria microhelia

Qui troverete le schede di coltivazione di ogni pianta elencata, compresi etimologia, sinonimi, habitat ecc.
Rispondi
Avatar utente
ferochepassione
membro forum
membro forum
Messaggi: 11
Iscritto il: 19/02/2012, 20:54
Sesso: uomo
coltivo dal: 1980
coltivo in provincia di...: napoli
clima: tipicamente mediterraneo

Mammillaria microhelia

Messaggio da leggere da ferochepassione » 23/02/2012, 17:13

Questa è stata una specie popolare per molti anni, deliziando i coltivatori con le sue esplosioni di spine radiali che rendono le piantine una delizia per gli occhi. Nella maturità questa pianta è una precursore della nuova stagione producendo il fiore all'inizio della bella stagione con tonalità che vanno daqualsiasi tinta di verde, al giallo, al rosa intenso violaceo. Ci vuole del tempo per iniziare a pollonare ma può anche formare una magnifica colonna con polloni ad una certa altezza.
Mammillaria microhelia2.JPG
Mammillaria microhelia2.JPG (154.44 KiB) Visto 1714 volte
Mammillaria microhelia.JPG
Mammillaria microhelia.JPG (175.02 KiB) Visto 1714 volte
E' già da po' di tempo che il mito di M. microheliopsis (nome per la variante più rossa ed a fiori viola) raramente si trova in commercio.
Questa pianta è descritta come solitaria o a grappolo o anche di forma cilindrica sino a 15 cm. alta e dai 3,5 ai 4,5 cm. di larghezza con ascelle lanose in gioventù. Spine radiali (30 a) 50 che sono uniformemente distanziate e leggermente curve da 4 a 6 mm. lunghe e di colore giallo. Spine centrali da 0 a 4 (a 8), sono di colore scuro bruno-rossastro ma a volte più pallide e più forte delle radiali. I fiori sono stati descritti come bianco panna sino al rosso o viola e spesso in coltivazione verde o giallo di circa 15 mm. lunghi e in larghi con stimma verde. La frutta è biancastra sino al rosa o verde pallido pallido; seme marrone.

Messsico Queretaro 2000/2600 metri di altitudine presso sierra Zamorano, Los Trigonos, Carboneras, Santa Maria del Mexicano/Colon, San Pablo Toliman, Cerro La Laja/Tequisquipan.

Numero di campo:
ML 285, 479;
MBF 150;
Rep 1819, 1823, 1829.
Salvatore Formicola

Rispondi