Obregonia denegrii

Qui troverete le schede di coltivazione di ogni pianta elencata, compresi etimologia, sinonimi, habitat ecc.
Rispondi
Avatar utente
Fab®izio
membro forum
membro forum
Messaggi: 337
Iscritto il: 07/06/2010, 10:21
Sesso: Uomo
coltivo dal: 1990
Località: Caput Mundi

Obregonia denegrii

Messaggio da leggere da Fab®izio » 23/06/2010, 19:52

Obregonia denegrii Fric.jpg
Obregonia denegrii Fric


Sinonimi
Ariocarpus denegrii, Strombocactus denegri.

Nomi locali
peyotillo, obregonita.

Etimologia
il nome è stato dedicato dallo scopritore Fric all'allora presidente del Messico Alvaro Obregon.

Distribuzione
Messico: Stato di Taumalipas nella valle di Jaumave (Mexico) insieme a Neolloydia grandiflora, Ariocarpus trigonus, Coryphantha palmeri, Mammillaria baumii, Mammillaria klissingiana e Gymnocactus subterraneus; San vincente, vicino a Ciudad Victoria.

Descrizione
Cactacea molto simile ad Ariocarpus, con radice molto grossa e fittonante. Tubercoli molto grandi disposti a forma di rosetta a spirale, triangolari. Areole all'apice dei tubercoli con lana bianca, specie sulle areole giovani.
Può raggiungere il diametro di circa 13-14 cm. Spine 3 o 4 di 4-15 mm di lunghezza, molto flessibili. I fiori spuntano tra la lana dell'apice e sono di colore bianco. Frutto claviforme bianco con sfumature marroni, carnoso.Resta nascosto tra la lana dell'apice per alcuni mesi:
Periodo di fioritura: primavera-estate.

Coltivazione
Le Obregonia non sono comunemente ritenute piante 'facili', a differenza di altre cactee di crescita lenta. Più sensibili all'umidità in inverno, sono facili prede di un marciume nero che spesso si manifesta a partire da un tubercolo, ma che rapidamente si propaga a tutto il corpo della pianta.
Come parecchie altre specie, sono molto sensibili alla presenza di cocciniglie radicali, che ne riducono drasticamente la crescita e la fioritura.
L'opinione dei coltivatori è spesso discordante sul modo di coltivare questa specie. Alcuni preferiscono mantenerle in posizioni, molto ombreggiate, mentre altri ritengono migliore l'esposizione in piena luce.
Mantenute perfettamente asciutte dal mese di Ottobre, le piante possono svernare alla temperatura di 5 °C, Tra i mesi di Aprile e Settembre si possono somministrare annaffiature abbondanti ogni 15 giorni.
Il miglior modo per propagare le Obregonia è tramite semina, molto facile da attuarsi con successo: La maturità in cattività può venir raggiunta al 5°-6° anno di vita, quando le piante presentano un diametro approssimativo di 4,5-5 cm.

Composta
E' necessario utilizzare un terriccio composto per un 30% di roccia calcarea sminuzzata, che si può integrare con polvere d'ossa o di conchiglie. Si suggerisce di limitare l'uso di materiale organico come torbe o terriccio di foglie ad un 20%. La restante porzione di terriccio si può comporre da lava, sabbia e argilla in parti uguali.

Note
Pianta sacra a molti indiani Messicani, un'altra specie di "roccia vivente". Il genere è monotipico. La specie è compresa nell'Appendice I della CITES, per cui è proibito il commercio di piante prelevate in habitat. Si raccomanda fortemente la propagazione delle piante mediante il seme, che attualmente è abbastanza disponibile sul mercato.

Bibliografia
Clive I. Glass C., Cacti Portland House New York.

Tratto da Piante Grasse
Foto D'Arcangeli
Immagine
>>--the--last--peyotero-->
Vota la tua composizione preferita

Rispondi