terriccio

qui parliamo dei materiali che usiamo per la coltivazione dai terricci ai vasi, etichette ecc.
Avatar utente
russel
membro forum
membro forum
Messaggi: 85
Iscritto il: 20/06/2010, 22:48
Sesso: uomo
coltivo dal: 2008
coltivo in provincia di...: RA
clima: estate calda afosa inverno freddo umido
Località: lugo (RA)

terriccio

Messaggio da leggere da russel » 03/10/2010, 22:53

per ottenere una buona miscela per le cactacee è vero che ottimo sarebbe il terriccio per gerani ?

mescolando con lapillo e pomice 1/3 1/3 1/3

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3350
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: terriccio

Messaggio da leggere da arteebotanica » 22/12/2010, 22:38

ho sentito che alcuni lo usano, io preferisco per la maggior parte farmelo, solo in alcuni casi per trichodiadema e delosperma o specie simili uso inserire un tantino di torba, dopotutto i terricci che vendono già pronto son quasi tutti simili anche se sul sacco viene scritto per questo o per quello, le differenze son minime
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

angelo piersanti
membro forum
membro forum
Messaggi: 313
Iscritto il: 21/06/2010, 18:00
Sesso: UOMO
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: rm
clima: freddo invernale
Località: PONZANO ROMANO (RM)
Contatta:

Re: terriccio

Messaggio da leggere da angelo piersanti » 23/12/2010, 14:49

èccovi in elenco la mia composta preferita x piante grasse-buone feste a tutti summer_31:
Allegati
composta.JPG
composta.JPG (129.3 KiB) Visto 4575 volte
ANGELCACTUS

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3350
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: terriccio

Messaggio da leggere da arteebotanica » 23/12/2010, 16:56

angelo ma la tua sabbia di fiume è calcarea?? a che percentuali usi i componenti e fai lo stesso per tutte??
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

angelo piersanti
membro forum
membro forum
Messaggi: 313
Iscritto il: 21/06/2010, 18:00
Sesso: UOMO
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: rm
clima: freddo invernale
Località: PONZANO ROMANO (RM)
Contatta:

Re: terriccio

Messaggio da leggere da angelo piersanti » 25/12/2010, 9:21

torba sabbia lapillo ,in parti uguali,ma come dici te in alcuni casi aumento la torba,diminuisco la sabbia.la sabbia di fiume in sacchetti da 20kg.prima di adoperarla la tengo in acqua x poter togliere la polvere residua che è un po di tempo ne posside molta.ciao
ANGELCACTUS

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3350
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: terriccio

Messaggio da leggere da arteebotanica » 25/12/2010, 10:04

ma non è che il calcare della sabbia di fiume formi delle croste in superfice dei vasi?
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

angelo piersanti
membro forum
membro forum
Messaggi: 313
Iscritto il: 21/06/2010, 18:00
Sesso: UOMO
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: rm
clima: freddo invernale
Località: PONZANO ROMANO (RM)
Contatta:

Re: terriccio

Messaggio da leggere da angelo piersanti » 26/12/2010, 9:10

in risposta a già quanto scrivo un appunto:ho sempre usato questa sabbia di fiume che a parer mio sia calcarea.qualche volta avevo notato già in alcuni vasi delle leggerissime croste sul collo delle piante.èra dovuto che nel lavorare la sabbia in volumi molto alti x l'industria mischiavano dell'argilla e anche un po di terra.essendomi accorto di questo fatto e reclamato a chi l'inbustava ora quando la compero la controllo e prendo il meglio.il problema dell'indurimento è da me risolto da molto tempo como poi vogliasi dimostrare nelle foto tutto risolto.ècco perche ti dicevo che la lavavo perche avevo riscontrato delle anomalie.ho provato anche con l'acido muriatico ma frigge leggermente ,x me cedo che sia tutto ok.
ti premetto che travaso le piante ogni due anni piu o meno secondo le crescite.intervendo di tanto in tanto anche con dei prodotti chimici .una volta l'anno magnesio(anche due x la asclepiadaceae)una volta l'anno col l'acido borico.x continuare con il concime idrosolubile ternario almeno due volte l'anno.8-20-30+2+micro.ci risentiamo a presto .
ANGELCACTUS

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3350
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: terriccio

Messaggio da leggere da arteebotanica » 26/12/2010, 12:18

per i cactus potrebbe andare, ma per altre succulente più acidofile è meglio evitare la sabbia di fiume generica, io ad esempio ne trovo di puro granito in un torrente molto pulito ed è sicuramente esente da calcari, per le mie aizoaceae è ottima e anche per molte altre succulente, certo non si trova facilmente anzi forse proprio non c'è in altri posti, e quindi bisognerebbe arrangiarsi con le sabbie quarzifere usate in edilizia, meno belle, da mischiare con lapillo e pomice, io uso assieme anche agriperlite e vermiculite
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

angelo piersanti
membro forum
membro forum
Messaggi: 313
Iscritto il: 21/06/2010, 18:00
Sesso: UOMO
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: rm
clima: freddo invernale
Località: PONZANO ROMANO (RM)
Contatta:

Re: terriccio

Messaggio da leggere da angelo piersanti » 26/12/2010, 12:59

ma guarda che io faccio al 95% solo cactaceae la altre x me è solo uno studio non molto approfondito ciao
Ultima modifica di arteebotanica il 26/12/2010, 16:40, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: tolto maiuscolo scorretto
ANGELCACTUS

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3350
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: terriccio

Messaggio da leggere da arteebotanica » 26/12/2010, 16:29

si infatti l'ho voluto appunto precisare per altri, infatti russel ha chiesto per i cactus e quindi la tua potrebbe fare da riferimento, io ho voluto aggiungere la precisazione per quelli che vogliono informarsi anche per altre piante
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

Rispondi