cocciniglie cotonose radici

Qui parliamo della coltivazione, essa comprende, la semina, la crescita, la cura alle malattie e parassiti, il terriccio e insomma tutto quello che centra con la crescita delle nostre piante
Rispondi
sergio
Messaggi: 4
Iscritto il: 08/07/2012, 13:49
Sesso: uomo
coltivo dal: 2011
coltivo in provincia di...: brescia
clima: caldo estivo-freddo invern
Contatta:

cocciniglie cotonose radici

Messaggio da leggere da sergio » 17/07/2012, 0:50

ho parecche cactacee infestate da cocciniglie all'apparato radicale; un mio collega mi ha consigliato di trattare le piante con un po' di oglio bianco diluito versandolo sul terreno in modo che penetri attraverso le radici. successiv. leggendo qua' e la' tutti sconsigliano di usare l'oglio bianco sulle cactacee. e' vero cdeel danno che puo ' fare l'olio ? cosa posso fare per eliminarlo dal terreno'? da tewnere presente che la quantita' diluita e' pari a qualche ml di liquido per vasi ( di 8 cm ) grazie

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3392
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: cocciniglie cotonose radici

Messaggio da leggere da arteebotanica » 18/07/2012, 13:22

oilo bianco non va bene per le cactaceae in superficie le brucia, non è uno di quei veleni che penetrano nella pianta rendendola velenosa agli insetti ma e solo una copertura esterna che soffoca l'insetto avvolgendolo, quindi sul terreno non serve a niente, un metodo può essere quello di mettere palline di naftlina o simile nel terreno , fanno fuggire ma non uccidono le cocciniglie, oppure un insetticida sistemico , questo si dando da bere entr sulla pianta e la rende velenosa alle cocciniglie, ce ne sono anche in formato pastiglia da infilare sul terreno, un metodo veloce iniziale , è di togiere le piante dal vaso pulirle da tutto sotto acqua corrente tiepida e spazzolarle le radici e parti infestate con penello e sapone del tipo solido per biancheria a mano che si usava una volta , poi risciaquarle bene bene e lasciarle sciugre quindi rinvasare, dopo è comunque rccomandabile un trattamento con sistemico, buttare via il più lontano possibile terriccio e vasi infestati, un buon preventivo da cocciniglie e ragnetti rossi è lasciare all'esterno le piante durante il periodo buono, non è validissimo ma diminuisce di molto gli atacchi. io a volte sia col ragnetto ( dove ho i risualtati migliori) che con la cocciniglia, quando vedo atacchi cambiando di posto la pianta da interno a esterno con qualche pioggia ho il 90% di successo evitando veleni
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

msobo
membro forum
membro forum
Messaggi: 41
Iscritto il: 19/06/2012, 12:52
Sesso: Uomo
coltivo dal: 2003
coltivo in provincia di...: BG
clima: Continentale
Località: Lurano (BG)
Contatta:

Re: cocciniglie cotonose radici

Messaggio da leggere da msobo » 27/07/2012, 15:24

arteebotanica ha scritto:..... oppure un insetticida sistemico , questo si dando da bere entr sulla pianta e la rende velenosa alle cocciniglie, ...i
A tal proposito qualcuno può indicarmi quanti ml. di Confidor per litro d'acqua ci vogliono. Sull'ettichetta la cosa è complicata visto che ci sono differenze per melo, pero, agrumi, e chi più ne ha più ne metta.
Ho sentito parlare di 1ml al litro, è giusto?
Grazie
Ivan

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3392
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: cocciniglie cotonose radici

Messaggio da leggere da arteebotanica » 27/07/2012, 16:56

penso possa andare. stai però attenta sembra che da quello che ho sentito le cocciniglie hanno cominciato a sviluppare resistenza col confidor, se non va prova un altro prodotto simile ma con principio attivo diverso
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

SCastelli
membro forum
membro forum
Messaggi: 23
Iscritto il: 12/09/2016, 9:24
Sesso: uomo
coltivo dal: 2015
coltivo in provincia di...: Venezia
clima: Inverni freddi umidi(nebbie), estati caldo umide
Socio A.I.A.S. ?:
Dove tengo le piante in estate ?: in terrazza esposizione ad ovest, sotto la pioggia, in caso di pioggia prolungata copro con un telo di plastica
dove le tieni in inverno ?: fuori in serretta con leggera protezione plastica
Contatta:

Re: cocciniglie cotonose radici

Messaggio da leggere da SCastelli » 13/09/2016, 17:03

Riprendo questo vecchio post.. mi sono accorto di avere una pianta attaccata da cocciniglia radicale.. probabilmente non è l'unica con questo problema.. pensavo di trattare tutte le piante con confidor.. telefono oggi in un negozio, ma mi dicono che il confidor è stato ritirato dal commercio.
in negozio mi hanno consigliato Polysect della Vital, o delle pastiglie da mettere sul terreno.

Cosa posso fare? si accettano consigli , anche di metodi meno inquinanti rispetto un insetticida sistemico..

Le piante son state da gennaio ad oggi sempre all'aperto.

Grazie per l'aiuto..

Stefano

Avatar utente
opunzia
moderatori globali
moderatori globali
Messaggi: 1380
Iscritto il: 20/05/2010, 15:33
Sesso: donna
coltivo dal: 1998
coltivo in provincia di...: Padova
clima: caldo umido estivo, freddo umido invernale
Socio A.I.A.S. ?: si
Dove tengo le piante in estate ?: dentro e fuori casa
dove le tieni in inverno ?: all'aperto, in casa e in serra
Contatta:

Re: cocciniglie cotonose radici

Messaggio da leggere da opunzia » 13/09/2016, 22:03

Ciao, se non ne hai troppe da pulire, le cactacee trattale così: prendi veso per vaso e svasali uno per uno raccogliendo il terriccio invaso dalle cocciniglie in un sacchetto di plastica trasparente mettici dentro se le trovi palline di naftalina o simile chiudi bene il sacchetto di plastica e mettilo alla luce non al sole diretto dopo 48 ore vedrai il terriccio pieno di cocciniglie svolazzanti ma che moriranno soffocate.
Prendi poi le piantine e lava loro le radici possibilmente con acqua piovana o acqua salata, lascia asciugare bene le radici all'aria e all'ombra visto che abbiamo ancora belle giornate di sole questo si può fare.
Dopo una settimana rinvasale su terriccio prevalentemente minerale, lava, pomice, sabbia grossolana, e pochissimo terriccio puro di foglia ,
resto in attesa per darti ulteriori consigli, che vengono dalle mie esperienze in fatto di coltivazione. Con questo metodo ho salvate parrecchie piante dalle cocciniglie. Il terriccio infestato, poi si potrà recuperare ... ma questa è un'altra storia ...
Buona notte opunzia ni::rise
ciao ciao ImmagineOpunzia

Pianura veneta 12 mt slm
estate afosa, inverno umido e nebbioso
https://www.facebook.com/groups/amici.aias" onclick="window.open(this.href);return false;

SCastelli
membro forum
membro forum
Messaggi: 23
Iscritto il: 12/09/2016, 9:24
Sesso: uomo
coltivo dal: 2015
coltivo in provincia di...: Venezia
clima: Inverni freddi umidi(nebbie), estati caldo umide
Socio A.I.A.S. ?:
Dove tengo le piante in estate ?: in terrazza esposizione ad ovest, sotto la pioggia, in caso di pioggia prolungata copro con un telo di plastica
dove le tieni in inverno ?: fuori in serretta con leggera protezione plastica
Contatta:

Re: cocciniglie cotonose radici

Messaggio da leggere da SCastelli » 14/09/2016, 7:23

Grazie Opunzia, la naftalina si trova ancora in commercio? La cercherò. Seguirò il tuo metodo!.

Il terriccio infetto della pianta che ho pulito l'ho messo in forno a 180 gradi x 15 minuti! Dovrebbe bastare?
☺.

Un domanda dopo aver trattato Con acqua e sale le radici devo sciacquare con acqua dolce? O lascio asciugare con il sale?

Ciao e grazie x i consigli. fra un po' posto la foto della pianta attaccata

SCastelli
membro forum
membro forum
Messaggi: 23
Iscritto il: 12/09/2016, 9:24
Sesso: uomo
coltivo dal: 2015
coltivo in provincia di...: Venezia
clima: Inverni freddi umidi(nebbie), estati caldo umide
Socio A.I.A.S. ?:
Dove tengo le piante in estate ?: in terrazza esposizione ad ovest, sotto la pioggia, in caso di pioggia prolungata copro con un telo di plastica
dove le tieni in inverno ?: fuori in serretta con leggera protezione plastica
Contatta:

Re: cocciniglie cotonose radici

Messaggio da leggere da SCastelli » 14/09/2016, 7:28

Ecco come si presentava la piantina una volta svasata.
Allegati
20160910_080423-450x600.jpg
20160910_080423-450x600.jpg (97.89 KiB) Visto 3628 volte

Avatar utente
opunzia
moderatori globali
moderatori globali
Messaggi: 1380
Iscritto il: 20/05/2010, 15:33
Sesso: donna
coltivo dal: 1998
coltivo in provincia di...: Padova
clima: caldo umido estivo, freddo umido invernale
Socio A.I.A.S. ?: si
Dove tengo le piante in estate ?: dentro e fuori casa
dove le tieni in inverno ?: all'aperto, in casa e in serra
Contatta:

Re: cocciniglie cotonose radici

Messaggio da leggere da opunzia » 14/09/2016, 14:15

Ciao SCastelli
La naftalina non si dovrebbe più trovare in commercio perché sembra sia cancerogena !!! Io la usavo per gli indumenti di lana contro le tarme, fino agli anni 1997. Oggi in commercio si trovano degli antitarme che sono come la naftalina sacchetti di cilindretti che però sono meno efficaci ci vuole più tempo perché facciano effetto, si dopo il lavaggio con acqua salata se vuoi puoi rilavarle con acqua io avevo lavato metà piante con solo acqua e l'altra metà con l'acqua salata il risultato è lo stesso.
Un altro metodo sarebbe quello dell'alcool (disinfettante) lavare bene le radici e poi risciaquarle subito con acqua, lasciarle ad asciugare bene per una settimana e poi rinvasarle su vasi puliti io per lavare i vasi adopero la candeggina con l'acqua.
Dak tuo curiculum vedo che abiti a Venezia o in provincia di Venezia.
Domenica 2 ottobre 2016 io e mio marito parleremo ed illustreremo il nostro viaggio in Messico dove vivono le cactacee, se ti dovesse interessare vieni a trovarci il programma e dove facciamo l'incontro del Triveneto è aperto a tutti soci e non soci così ci parleremo e ci consiglieremo sulle nostre piante.
Ciao arrivederci e arisentirci opunzia cammina:
ciao ciao ImmagineOpunzia

Pianura veneta 12 mt slm
estate afosa, inverno umido e nebbioso
https://www.facebook.com/groups/amici.aias" onclick="window.open(this.href);return false;

Avatar utente
opunzia
moderatori globali
moderatori globali
Messaggi: 1380
Iscritto il: 20/05/2010, 15:33
Sesso: donna
coltivo dal: 1998
coltivo in provincia di...: Padova
clima: caldo umido estivo, freddo umido invernale
Socio A.I.A.S. ?: si
Dove tengo le piante in estate ?: dentro e fuori casa
dove le tieni in inverno ?: all'aperto, in casa e in serra
Contatta:

Re: cocciniglie cotonose radici

Messaggio da leggere da opunzia » 14/09/2016, 14:37

Brutto terriccio!!! le cocciniglie vengono dall'acqua del sottovaso o contenitore dentro il quale metti più vasi di piante da bagnare, se usi il metodo bagno maria (lo chiamo io) non farlo più, perché le cocciniglie si propagano da un vaso all'altro attraverso l'acqua.
Per quanto riguarda il terriccio, io lo recupero e sterilizzo con il metodo della solarizzazione preparo sacchi di terriccio da svaso ripulito e rianimato da terriccio buono lo lascio ben chiuso in sacchi di plastica neri riposti nel giardino dove rimangono al sole alla pioggia e all'aria da Giugno a settembre ottobre. Poi lo tengo in serra su bidoncini di recupero e quando mi serve lo adopero.
Un consiglio non adoperare subito il terriccio sterilizzato lascia che maturi qualche microorganismo.
per le piante che hai trattato mettici terriccio nuovo ma fatto da te.
Se non sono stata chiara mandami messaggi privati .
a risentirci opunzia cammina:
ciao ciao ImmagineOpunzia

Pianura veneta 12 mt slm
estate afosa, inverno umido e nebbioso
https://www.facebook.com/groups/amici.aias" onclick="window.open(this.href);return false;

Rispondi