Cosa fare?

Qui parliamo della coltivazione, essa comprende, la semina, la crescita, la cura alle malattie e parassiti, il terriccio e insomma tutto quello che centra con la crescita delle nostre piante
Rispondi
Panzer89
Messaggi: 7
Iscritto il: 04/04/2021, 20:32
Sesso: Uomo
coltivo dal: 2000
coltivo in provincia di...: Sondrio
clima: Mite
Socio A.I.A.S. ?: No
Dove tengo le piante in estate ?: Terrazzo
dove le tieni in inverno ?: Scale del condominio
Contatta:

Cosa fare?

Messaggio da leggere da Panzer89 » 26/08/2021, 19:57

Ciao! Ho questi cactus che hanno fatto queste cose.. si devono staccarli e ripiantare?

Li lascio così?

Grazie
Allegati
36608F27-EBE5-4688-A31A-FFD3846B3969.jpeg
36608F27-EBE5-4688-A31A-FFD3846B3969.jpeg (252.14 KiB) Visto 464 volte

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3488
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: Cosa fare?

Messaggio da leggere da arteebotanica » 26/08/2021, 22:31

Devo dire che hanno poca luce( son cresciuti molto filati) e pessimo terreno, devo anche dire che quello indicato non è un cactus ( cactacea ) ma una Euphorbia, famiglia molto diversa e generalmente Africana mentre le cactaceae sono Americane, ha fatto due rami o anche detti polloni, puoi farne come vuoi anche toglierli e farli radicare per ottenere cosi altre due piante, se le tagli produranno un lattice bianco caratteristico delle euphorbie, attento che a volte provoca reazioni allergiche e spesso ha una certa velenosità, quindi usa i guanti, poi prima di piantare devi lasciare ben asciugare, ma questa cosa ti consiglio di farla la prossima primavera, ormai adesso le piante si preparano al riposo meglio non fare nuove talee, nel nostro sito sezione Neofiti, troverai diversi articoli utili per imparare le prime basi di coltivazione, eccoti il link: https://www.cactus.it/schede-piante-per ... zione.html
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

Rispondi