Petrosedum sediforme?

Un aiuto nel riconoscere queste sconosciute
Rispondi
mike4944
membro forum
membro forum
Messaggi: 15
Iscritto il: 25/09/2016, 1:44
Sesso: Uomo
coltivo dal: 1980
coltivo in provincia di...: BT
clima: caldo estivo inverno mite
Socio A.I.A.S. ?: no
Dove tengo le piante in estate ?: all'aperto
dove le tieni in inverno ?: in serra fredda
Contatta:

Petrosedum sediforme?

Messaggio da leggere da mike4944 » 13/11/2020, 20:14

Vorrei conferma al nome da me ipotizzato.
Ringrazio.
Michele.
Allegati
P1000107a.jpg
P1000107a.jpg (138.63 KiB) Visto 148 volte
DSCN4326ab.jpg
DSCN4326ab.jpg (115.25 KiB) Visto 148 volte
P1000105.JPG

Avatar utente
Claudex
socio AIAS
socio AIAS
Messaggi: 1684
Iscritto il: 21/06/2010, 22:49
coltivo dal: 1986
Località: Roma
Contatta:

Re: Petrosedum sediforme?

Messaggio da leggere da Claudex » 14/11/2020, 0:31

in effetti dalle foto che ho visto su Google sembrerebbe proprio questo nome ma sentiamo altri pareri..... beer_green5

mike4944
membro forum
membro forum
Messaggi: 15
Iscritto il: 25/09/2016, 1:44
Sesso: Uomo
coltivo dal: 1980
coltivo in provincia di...: BT
clima: caldo estivo inverno mite
Socio A.I.A.S. ?: no
Dove tengo le piante in estate ?: all'aperto
dove le tieni in inverno ?: in serra fredda
Contatta:

Re: Petrosedum sediforme?

Messaggio da leggere da mike4944 » 14/11/2020, 12:03

Grazie mille.
Ciao, Michele.

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3453
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: Petrosedum sediforme?

Messaggio da leggere da arteebotanica » 14/11/2020, 21:18

Ho sentito Marco , un apassionato di sedum e affini, anche secondo lui si tratta di petrosedum , sarebbe interessante sapere in che zona è stata fatta la foto, sempre che la foto si riferisca di pianta in natura
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

mike4944
membro forum
membro forum
Messaggi: 15
Iscritto il: 25/09/2016, 1:44
Sesso: Uomo
coltivo dal: 1980
coltivo in provincia di...: BT
clima: caldo estivo inverno mite
Socio A.I.A.S. ?: no
Dove tengo le piante in estate ?: all'aperto
dove le tieni in inverno ?: in serra fredda
Contatta:

Re: Petrosedum sediforme?

Messaggio da leggere da mike4944 » 15/11/2020, 20:07

La foto si riferisce ad una pianta in natura. il luogo si trova nell'estrema propaggine nord occidentale dell'altopiano delle Murge, un massiccio calcareo che si estende per tutta la Puglia dalla valle dell'Ofanto fino al Salento. In realtà l'esemplare in questione cresce alla base di un'altra pianta della quale vi ho mandato le foto in un altro post: Agave filifera. Io suppongo che le due specie si siano naturalizzate in seguito ad abbandono di esemplari coltivati. Allego alcune foto significative.
Allegati
P1000106a.JPG
P1000106a.JPG (115.37 KiB) Visto 113 volte
DSCN4332a.jpg
DSCN4326a.jpg

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3453
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: Petrosedum sediforme?

Messaggio da leggere da arteebotanica » 16/11/2020, 19:32

Questa la risposta derl mio amico e correttore della rivista piante grasse, Marco Cristini:
interessante, il dato della località cambia le cose. Gallo, nell'ultima edizione della flora d'Italia (2017), non segnala Petrosedum sediforme per la Puglia, bensì Petrosedum ochroleucum, probabilmente la ssp. mediterraneum, descritta dallo stesso Gallo nel 2014. La presenza dell'agave non è significativa, ormai sono piante largamente naturalizzate e che crescono assieme alla flora autoctona. Naturalmente non posso escludere che si tratti di un P. sediforme naturalizzato, ma propenderei per P. ochroleucum.
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

mike4944
membro forum
membro forum
Messaggi: 15
Iscritto il: 25/09/2016, 1:44
Sesso: Uomo
coltivo dal: 1980
coltivo in provincia di...: BT
clima: caldo estivo inverno mite
Socio A.I.A.S. ?: no
Dove tengo le piante in estate ?: all'aperto
dove le tieni in inverno ?: in serra fredda
Contatta:

Re: Petrosedum sediforme?

Messaggio da leggere da mike4944 » 16/11/2020, 23:48

Faccio presente che in Acta Plantarum è segnalata la presenza di P. sediforme per la Puglia.
https://www.actaplantarum.org/galleria_ ... p?aid=2370
Altrettanto dicasi per il portale della flora d'Italia.
http://dryades.units.it/floritaly/index ... ll&id=1740
Ringrazio per l'interessamento.
Saluti.
Michele.

Rispondi