Altre due piantine da riconoscere.

Un aiuto nel riconoscere queste sconosciute
Rispondi
Avatar utente
emanuele
membro forum
membro forum
Messaggi: 12
Iscritto il: 19/08/2011, 13:51
Sesso: uomo
coltivo dal: 2005
coltivo in provincia di...: Monaco di Baviera
clima: caldo estivo, freddo invernale, bassa umiditá
Contatta:

Altre due piantine da riconoscere.

Messaggio da leggere da emanuele » 19/08/2011, 14:23

Ciao a tutti,

come appunto dicevo nell'area presentazioni ho queste due piantine che non conosco e vorrei vedere come riprodurle. Chi le conosce?



Lele.
Allegati
foto.JPG
Vorrei sapere se conoscete le piante alte e cosa sono i 3 rametti sottili che hanno emesso, il fiore? E´la prima volta in 5 anni che mette fuori qualcosa del genere, ne ho 3 distribuiti sulle due piante.
foto.JPG (97.18 KiB) Visto 3565 volte
piccolo.jpg
questo é alto 5cm circa, il pezzettino che vedete in basso é una parte caduta e per caso si é messa in verticale dopo l'ultima annaffiatura. E´piantata nella sabbia, ne ho altre nel vaso alcune sommerse nella sabbia, altre sommerse nella terra ma nessuna ha mai preso cosa sbaglio?
piccolo.jpg (96.56 KiB) Visto 3569 volte
coltivo a Monaco di Baviera.

Estate calda (30/35 gradi) ed inverno rigido (-20/5 gradi). Circa 150 giorni di sole l'anno. Umiditá bassa soprattutto in inverno. Pioggie intense e frequenti.

http://camperiamo.blogspot.com i nostri viaggi in Europa.

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3436
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: Altre due piantine da riconoscere.

Messaggio da leggere da arteebotanica » 19/08/2011, 15:53

le prime sono delle cilindropunthia o simili, ma su tutte le foto si nota benissimo il tuo sbaglio, le piante non hanno mai visto il sole, la seconda foto sembra una mammilaria e sappi che le mammilarie sono sferiche non lunghe, i rametti sono i nuovi rami cresciuti senza luce solare, vai a leggerti un po di articoli nel nostro sito a questo indirizzo : https://www.cactus.it/index.php?option=c ... ut=default
ciao
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

Avatar utente
emanuele
membro forum
membro forum
Messaggi: 12
Iscritto il: 19/08/2011, 13:51
Sesso: uomo
coltivo dal: 2005
coltivo in provincia di...: Monaco di Baviera
clima: caldo estivo, freddo invernale, bassa umiditá
Contatta:

Re: Altre due piantine da riconoscere.

Messaggio da leggere da emanuele » 19/08/2011, 16:02

grazie per le risposte, finalmente ora so cosa guardo tutti i giorni.

In effetti non hanno mai visto il sole, stavano sempre in giro per casa sia in Provenza che a Milano. Ora so dove metterle mentre leggo i consigli sulla coltivazione.



Lele.
coltivo a Monaco di Baviera.

Estate calda (30/35 gradi) ed inverno rigido (-20/5 gradi). Circa 150 giorni di sole l'anno. Umiditá bassa soprattutto in inverno. Pioggie intense e frequenti.

http://camperiamo.blogspot.com i nostri viaggi in Europa.

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3436
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: Altre due piantine da riconoscere.

Messaggio da leggere da arteebotanica » 19/08/2011, 17:12

attento non farlo improvvisamente altrimenti si scottano, purtroppo le mammilaria son talmente deformate che non so cosa succederà
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

Avatar utente
emanuele
membro forum
membro forum
Messaggi: 12
Iscritto il: 19/08/2011, 13:51
Sesso: uomo
coltivo dal: 2005
coltivo in provincia di...: Monaco di Baviera
clima: caldo estivo, freddo invernale, bassa umiditá
Contatta:

Re: Altre due piantine da riconoscere.

Messaggio da leggere da emanuele » 19/08/2011, 17:37

Cosa ne pensi se provo a far talee con i rami lasciando solo il fusto centrale ?
coltivo a Monaco di Baviera.

Estate calda (30/35 gradi) ed inverno rigido (-20/5 gradi). Circa 150 giorni di sole l'anno. Umiditá bassa soprattutto in inverno. Pioggie intense e frequenti.

http://camperiamo.blogspot.com i nostri viaggi in Europa.

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3436
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: Altre due piantine da riconoscere.

Messaggio da leggere da arteebotanica » 19/08/2011, 17:51

si i rametti dovrebbero venire bene ( seconda foto), il fusto centrle probabilmente diverrà strisciante e da li inizierannno altri rametti normali,che formeranno un cespo caratteristico per questa specie, la pianta è una mammilaria gracilis, cerca con google e vedrai come diventerà se trattata bene
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

Avatar utente
emanuele
membro forum
membro forum
Messaggi: 12
Iscritto il: 19/08/2011, 13:51
Sesso: uomo
coltivo dal: 2005
coltivo in provincia di...: Monaco di Baviera
clima: caldo estivo, freddo invernale, bassa umiditá
Contatta:

Re: Altre due piantine da riconoscere.

Messaggio da leggere da emanuele » 19/08/2011, 18:38

si esattamente la mammillaria, scusa ma devo ancora fare abitudine ad usare i nomi sono un po tardo. Ho cercato con Google e mi sono sbellicato dalle risate a vedere come dovrebbe essere.. la mia non c'entra niente !! poverine come le ho fatte soffrire in questi anni, la loro resistenza sarà premiata ora!

Cosa intendi con fusto "strisciante"?

Lele.
coltivo a Monaco di Baviera.

Estate calda (30/35 gradi) ed inverno rigido (-20/5 gradi). Circa 150 giorni di sole l'anno. Umiditá bassa soprattutto in inverno. Pioggie intense e frequenti.

http://camperiamo.blogspot.com i nostri viaggi in Europa.

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3436
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: Altre due piantine da riconoscere.

Messaggio da leggere da arteebotanica » 19/08/2011, 21:21

che col sole diventerà rossiccio e si adagerà inevitabilmente in terra, ma da li poi partirà la nuova e speriamo sana vegetazione
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

Avatar utente
emanuele
membro forum
membro forum
Messaggi: 12
Iscritto il: 19/08/2011, 13:51
Sesso: uomo
coltivo dal: 2005
coltivo in provincia di...: Monaco di Baviera
clima: caldo estivo, freddo invernale, bassa umiditá
Contatta:

Re: Altre due piantine da riconoscere.

Messaggio da leggere da emanuele » 29/08/2011, 14:44

Ciao Lorenzo, le ho fatte abituare al sole (se qui a Monaco possiamo parlare di sole) ed ora se ne stanno fuori ignude a goderselo. Per il momento non ho notato cambiamenti (certo 10 giorni non saranno una gran cosa) peró mi chiedevo come fare tra un paio di mesi, giá ora non abbiamo piú tanto sole.
Apro un altro thread per non andare OT.


Lele.
coltivo a Monaco di Baviera.

Estate calda (30/35 gradi) ed inverno rigido (-20/5 gradi). Circa 150 giorni di sole l'anno. Umiditá bassa soprattutto in inverno. Pioggie intense e frequenti.

http://camperiamo.blogspot.com i nostri viaggi in Europa.

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3436
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: Altre due piantine da riconoscere.

Messaggio da leggere da arteebotanica » 29/08/2011, 20:59

si meglio aprire una nuova discussione su coltivazione, poi metti un link qui per chi volesse continuare a seguirci, per il momento cmq mi sembra bene se non hai sole forte meglio, ma ne parliamo nel nuovo argomento
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

Rispondi