salvataggio da morte sicura....

Un aiuto nel riconoscere queste sconosciute
Rispondi
stefanotex
membro forum
membro forum
Messaggi: 45
Iscritto il: 06/06/2012, 10:28
Sesso: uomo
coltivo dal: 2011
coltivo in provincia di...: re
clima: caldo estivo

salvataggio da morte sicura....

Messaggio da leggere da stefanotex » 07/06/2012, 19:43

salve
oggi pomeriggio ho trovato queste piantine abbandonate in un "luogo pubblico" vabbè non diciamo chi è il peccatore..
chiedo gentilmente di dirmi che cosa sono e come si devono coltivare
grazie
stefano
le prime due possono essere pleiospilus?
Allegati
sasso2.jpg
sasso2.jpg (112.22 KiB) Visto 1991 volte
sasso1.jpg
sasso1.jpg (138.2 KiB) Visto 1991 volte
1.jpg
1.jpg (146.2 KiB) Visto 1991 volte

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3358
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: salvataggio da morte sicura....

Messaggio da leggere da arteebotanica » 07/06/2012, 22:56

il primo è un pleiospilos nelii, coltivazione come i lithops ma leggermente più delicato e permaloso se troppo annaffiato, buona regola mai fargli fare tre coppie di foglie, al massimo due ( come è adesso) poi deve rimanere con un paio, se fa il terzo paio vuol dire che ha avuto troppa acqua e rischia il marciume , fioritura super fiore arancio con centro giallo, fioritura tra febbraio e aprile,
la seconda delosperma ( ora diventato corpuscolaria) lehmannii, coltivazione semplice come delosperma
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

stefanotex
membro forum
membro forum
Messaggi: 45
Iscritto il: 06/06/2012, 10:28
Sesso: uomo
coltivo dal: 2011
coltivo in provincia di...: re
clima: caldo estivo

Re: salvataggio da morte sicura....

Messaggio da leggere da stefanotex » 07/06/2012, 23:38

ti ringrazio Lorenzo :)
domanda
i pleiospilos li rinvaso con substrato inerte con un vaso altezza 10 cm come ho fatto coni lithops?
poi fuori al sole del mattino e da ottobre in casa?
grazie

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3358
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: salvataggio da morte sicura....

Messaggio da leggere da arteebotanica » 08/06/2012, 20:38

fai tyranquillamente come con i lithops, ricordati che sia lithops che pleiospilos e moltissime aizoaceae resistono se asciutte a qualche grado sotto zero, personalmente mi son fatto l'oppinione che preferisco tenerli al freddo ma al sole che in casa con un sole oscurato
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

Rispondi