cosa sono?

Un aiuto nel riconoscere queste sconosciute
Rispondi
msobo
membro forum
membro forum
Messaggi: 41
Iscritto il: 19/06/2012, 12:52
Sesso: Uomo
coltivo dal: 2003
coltivo in provincia di...: BG
clima: Continentale
Località: Lurano (BG)
Contatta:

cosa sono?

Messaggio da leggere da msobo » 22/10/2012, 9:28

Ciao a tutti.
In un garden mi è capitato di trovare queste piante.
Probabilmente ma posso sbagliare una è un Lithops hookeri,
ma non so che varietà (marginata?)

Le altre (sembrano proprio due specie diverse) cosa sono?
Grazie
Allegati
DSCNrid.JPG
DSCNrid.JPG (193.52 KiB) Visto 2366 volte
DSCNrid2.JPG
DSCNrid2.JPG (185.06 KiB) Visto 2366 volte
DSCNhookrid.JPG
L.hookeri??
DSCNhookrid.JPG (195.26 KiB) Visto 2366 volte
Ivan

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3393
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: cosa sono?

Messaggio da leggere da arteebotanica » 22/10/2012, 19:58

le prime due foto il più in alto è un fulviceps e gli altri due pseudotruncatella
la foto sotto l'hai azzeccata tu
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

msobo
membro forum
membro forum
Messaggi: 41
Iscritto il: 19/06/2012, 12:52
Sesso: Uomo
coltivo dal: 2003
coltivo in provincia di...: BG
clima: Continentale
Località: Lurano (BG)
Contatta:

Re: cosa sono?

Messaggio da leggere da msobo » 23/10/2012, 10:34

arteebotanica ha scritto:le prime due foto il più in alto è un fulviceps e gli altri due pseudotruncatella
....
bravo_2
Grazie.
Davvero ne capisco poco. Mentre anch'io stavo pensando a L.pseudotruncatella non avrei pensato a L.fulviceps.
Quello che però mi ha frenato ad identificarla come pseudotruncatella, è che non ho visto immagini di pseudotruncatella dove non sono presenti striature ma solo punti. Ho visto immagini dove non erano presenti "segni" ma se escludo la foto che trovo sul sito artebotanica.org di L.pseudotruncatella riehmerae non mi è mai capitato di vedere, come dicevo, dei L.pseudotruncatella senza striature. Possono essere così variabili?
Ed ora chiedo l'impossibile:
mentre per L.fulviceps, penso sia la varietà fulviceps (ed sicuramente mi spaglio)
per L.pseudotruncatella che varietà può essere?
Ivan

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3393
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: cosa sono?

Messaggio da leggere da arteebotanica » 23/10/2012, 12:48

potrebbe essere quello che dici: L.pseudotruncatella riehmerae , ma aspetterei il prossimo anno per dirlo, vediamo se cambia qualcosa, a volte incide la coltivazione che gli vengono date
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

msobo
membro forum
membro forum
Messaggi: 41
Iscritto il: 19/06/2012, 12:52
Sesso: Uomo
coltivo dal: 2003
coltivo in provincia di...: BG
clima: Continentale
Località: Lurano (BG)
Contatta:

Re: cosa sono?

Messaggio da leggere da msobo » 23/10/2012, 13:37

arteebotanica ha scritto:.... a volte incide la coltivazione che gli vengono date
classico vasetto di torba.
emot07_angry
Ivan

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3393
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: cosa sono?

Messaggio da leggere da arteebotanica » 23/10/2012, 19:42

ho notato che quando sono coltivati in torba nei vivai a quando li coltivi poi in casa spesso dopo il primo anno cambiano molto di aspetto mi sono spesso imbrogliato coi nomi per questi motivi, i tuoi poi sono ancora molto giovani, infatti noto che uno dei due ha ancora la fessura giovanile da semenzale, per il l fulviceps il suo aspetto si avvicina molto alla varietà lactinea o lydiae
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

Rispondi