Mammillaria carmenae

Qui inseriamo le foto delle nostre piante, singolarmente o Gallerie di collezioni
Rispondi
Avatar utente
*Cris*
membro forum
membro forum
Messaggi: 113
Iscritto il: 22/09/2012, 16:30
Sesso: Donna
coltivo dal: 2008
coltivo in provincia di...: Roma
clima: caldo afoso, freddo umido
Località: Genazzano, Roma
Contatta:

Mammillaria carmenae

Messaggio da leggere da *Cris* » 03/06/2013, 17:58

Li ho visti aperti solo per poco..
piccola consolazione dopo una brutta sorpresa: stava producendo tre fiori anche l'astrophytum superkabuto, ma nonostante il telo di nylon per schermare le piante dalla pioggia, l'ho trovata in avanzato stato di marcescenza dalla base all'interno.. disperata: azone11
adesso le ho spostate tutte di nuovo sulla loggia, sperando di non subire altre perdite! che nervi!!!
Allegati
DSC_0475.gif
DSC_0475.gif (213.79 KiB) Visto 3006 volte

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3402
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: Mammillaria carmenae

Messaggio da leggere da arteebotanica » 03/06/2013, 21:53

ricorda una cosa importante non è la pioggia e non è l'acqua che fa marcire.
e complimenti per la fioritura beer_green5
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

Avatar utente
*Cris*
membro forum
membro forum
Messaggi: 113
Iscritto il: 22/09/2012, 16:30
Sesso: Donna
coltivo dal: 2008
coltivo in provincia di...: Roma
clima: caldo afoso, freddo umido
Località: Genazzano, Roma
Contatta:

Re: Mammillaria carmenae

Messaggio da leggere da *Cris* » 04/06/2013, 0:32

quali potrebbero essere la cause allora? cosa ho sbagliato? :(

Avatar utente
Claudex
socio AIAS
socio AIAS
Messaggi: 1668
Iscritto il: 21/06/2010, 22:49
coltivo dal: 1986
Località: Roma
Contatta:

Re: Mammillaria carmenae

Messaggio da leggere da Claudex » 04/06/2013, 0:34

congratulations_cut: per la pianta

messaggio x Lorenzo: ma se non è la pioggia o l'acqua che fa marcire le piante, cosa può essere ?
perché anche io avevo una bella euphorbia obesa in piena vegetazione e poi all'improvviso è marcita !!!! disperata:

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3402
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: Mammillaria carmenae

Messaggio da leggere da arteebotanica » 04/06/2013, 20:11

la pianta marcisce per colpa di un fungo, se tu hai le condizioni idonee per il fungo e magari anche hai una pianta indebolita, il gioco è fatto, di umidità il fungo dentro la pianta ne trova finchè vuole, l'acqua da sola gonfia ma non fa marcire, nel tuo caso con il nylon forse c'è stata scarsità di areazione o microcondense, magari unite a un terreno troppo ricco di agenti uniferi che spesso hanno molte spore fungine e il gioco è fatto. nella sezione veneto abbiamo una persona che le grasse le coltiva in idrocoltura!!
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

Avatar utente
*Cris*
membro forum
membro forum
Messaggi: 113
Iscritto il: 22/09/2012, 16:30
Sesso: Donna
coltivo dal: 2008
coltivo in provincia di...: Roma
clima: caldo afoso, freddo umido
Località: Genazzano, Roma
Contatta:

Re: Mammillaria carmenae

Messaggio da leggere da *Cris* » 04/06/2013, 23:10

capisco... comunque il telo non è mai stato fisso, lo tiravo su solo quando era in procinto di piovere e durante la notte per sicurezza, data l'imprevedibilità degli acquazzoni...forse non c'entra nulla, il fungo avrebbe attaccato comunque.. ma come si possono prevenire o almeno limitare questi attacchi fungini? (scusa se continuo a parlare dell' argomento su questo post, non mi andava di fotografare la pianta marcita.. :/ )

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3402
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: Mammillaria carmenae

Messaggio da leggere da arteebotanica » 04/06/2013, 23:30

Non è facile eliminare del tutto la possibilità di un attacco, io cerco di eliminare tutti i terricci che contengono humus e quindi utilizzo solo comune terreno agricolo che dalle mie parti tende all'argilloso, ma sempre in quantità limitate, metto in percentuale molto pi minerale, poi cerco che sia molto drenante tutta la composta, in pratica l'importante è seguire le normali norme, e poi si spera che non accada, i primi a trovare la possibile causa è sempre il proprietario che sarà sempre l'unica persona che conosce a fondo la storia complessiva della pianta e la sua coltivazione( il marciume potrebbe anche essere partito da un danno precedente anche dell'anno prima), non scordiamoci che anche in natura marciscono, come anche noi umani che per quanto stiamo attenti ogni tanto ci prendiamo qualcosa anche a loro succede, purtroppo spesso con esiti nefasti. quindi a volte è inutile scervellarsi troppo e dire semplicemente è accaduto , ma ci riprovo!! di solito poi va meglio e non si capisce se dipenda perchè senza saperlo abbiamo cambiato noi qualche comportamento nella coltivazione o se semplicemente ci è andata bene!
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

Rispondi