Help adenium (obesum?)

Qui parliamo della coltivazione, essa comprende, la semina, la crescita, la cura alle malattie e parassiti, il terriccio e insomma tutto quello che centra con la crescita delle nostre piante
superuzzo
Messaggi: 2
Iscritto il: 26/04/2018, 17:42
Sesso: Uomo
coltivo dal: 2017
coltivo in provincia di...: MILANO
clima: Caldo e umido in estate, freddo in inverno
Socio A.I.A.S. ?: no
Dove tengo le piante in estate ?: Balcone
dove le tieni in inverno ?: In appartamento

Help adenium (obesum?)

Messaggio da leggereda superuzzo » 28/04/2018, 20:47

Ciao a tutti, sono nuovo del forum, e soprattutto del mondo delle succulente! :D

Lo scorso novembre ho recuperato da un vivaio un pianta che ho identificato, spero correttamente, in un adenium obesum.
Da allora, la pianta è rimasta in casa, in una stanza luminosa, ad un temperatura mai inferiore ai 19-20 gradi.
Durante tutto l'inverno ho annaffiato l'adenium solo un paio di volte (qualche foglia è caduta, ma ho letto che ci può stare).

Con l'arrivo della bella stagione e l'innalzamento delle temperature delle ultime settimane (anche 30 gradi), e l'emissione di nuove foglioline, 15gg fa ho pensato di mettere la pianta sul balcone, dove è rimasta qualche ora sotto il sole (ho letto che ama il sole, ma non so se è corretto quanto ho fatto).
Da li in poi ho notato che le foglie ingialliscono e cadono, così ho preferito non apportare ulteriori cambiamenti e ho ritirato la pianta all'interno, posizionandola vicino a una finestra.

A parte le foglie gialle che vedete in foto (ormai quelle sono cadute tutte), la pianta sembra ok, ma non sono un esperto per dirlo, quindi vorrei un vostro parere....
Al momento annaffio 1 volta a settimana con poca acqua, e asciugo l'acqua che rimane nel sottovaso troppo a lungo.
Avrei voluto travasarla (credo di essere già in ritardo dato che il vaso è quello del vivaio!) e successivamente concimarla, ma nel dubbio ho preferito chiedere prima di proseguire e compromettere la succulenta.

Ah... ho notato alcuni ragnetti rossi all'esterno e saltuariamente all'interno, soprattutto in prossimità delle finestre (sulla pianta non ne ho trovati).
Posso fare qualcosa in maniera preventiva per proteggere la pianta da possibili infestazioni, ma senza danneggiarla?

Grazie 1000!
Allegati
05.jpg
05.jpg (141.93 KiB) Visto 118 volte
04.jpg
04.jpg (141.1 KiB) Visto 118 volte
03.jpg
03.jpg (166.94 KiB) Visto 118 volte
02.jpg
02.jpg (138.67 KiB) Visto 118 volte
01.jpg
01.jpg (156.52 KiB) Visto 118 volte

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3280
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: Help adenium (obesum?)

Messaggio da leggereda arteebotanica » 28/04/2018, 21:05

ciao, se hai visto ragnetti rossi non devi preoccuparti quelli che si vedono non sono i famosi ragnetti rossi dannosi, i dannosi non li vedi così facilmente a occhio nudo, le foglie ingiallite sono quelle vecchie che dovevano cadere in inverno ma dato che lo hai mantenuto in modo errato non sono cadute e cadono adesso mentre sta facendo le nuove, qui si deve cominciare da zero , cioè dal terreno che è torboso , troppo torboso, cambiare il terreno in queste piante è cosa pericolosa per chi come te non ha esperienza, intanto devi procurarti ( ti direi lapillo pomice ecc ecc ma sicuramente avrai difficoltà) della normalissima terra, attenzione non intendo del normale terriccio che si compra, ma intendo prendere un badile e scavare in un luogo dove ci sia terra, poi prendi l'adenium lo svasi e con cura e attenzione lavi bene tutte le radici dal vecchio terriccio, poi lasci asciugare alcuni giorni all'ombra, la pianta soffrirà inevitabilmente, ma va bene così, poi pianti il tutto nella terra che hai scavato e nel frattempo fatta asciugare, non piantare troppo in profondità ma cerca lhe la maggior parte del fusto ingrossato sia esterno anche maggiormente di come è adesso, poi dopo una settimana dai da bere usando con l'acqua anche un fungicida ad ampio spetro, inutile dirti che lo devi rimettere fuori all'esterno, abituandolo gradulamente, altrimenti rischi scottature, come ti dicevo le foglie cadute non sin dicute perchè lo hai messo fuori ( l'unica cosa giusta che avresti fatto) ma perchè non glile hai fatte perdere in inverno, io i miei li tengo a temperature di quasi zero gradi completamente al secco da fne settembre in alto nella serra dove batte il sole perdono tutte le foglie e dimagriscono del 50% ma adesso stanno preparando la fioritura e sono fuori al sole
IMG_0805.jpg
IMG_0805.jpg (550.05 KiB) Visto 116 volte

IMG_0803.jpg
IMG_0803.jpg (619.5 KiB) Visto 116 volte
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

Avatar utente
arteebotanica
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3280
Iscritto il: 02/05/2010, 22:23
Sesso: uomo
coltivo dal: 1985
coltivo in provincia di...: Treviso
clima: estati afose inverni a volte freddi e umidi
Località: loria TV
Contatta:

Re: Help adenium (obesum?)

Messaggio da leggereda arteebotanica » 28/04/2018, 21:06

dalle foto vedi lo spazio che lascia asciugandosi, dimenticavo di dirti quando lavi le radici controlla anche che siano sane e togli quelle che sono eventualmente morte, poi facci sapere
ciao a tutti.
lorenzo stocco
http://www.arteebotanica.org il sito sulle aizoaceae
https://www.facebook.com/lorenzo.stocco#!/

superuzzo
Messaggi: 2
Iscritto il: 26/04/2018, 17:42
Sesso: Uomo
coltivo dal: 2017
coltivo in provincia di...: MILANO
clima: Caldo e umido in estate, freddo in inverno
Socio A.I.A.S. ?: no
Dove tengo le piante in estate ?: Balcone
dove le tieni in inverno ?: In appartamento

Re: Help adenium (obesum?)

Messaggio da leggereda superuzzo » 02/05/2018, 12:34

Ciao e grazie 1000 per la risposta!

Perdonami se non ho usato termini appropriati, forse dovevo dire "svasare" invece di travasare :)
Quindi io non devo interrarlo, ma cambiare vaso e terra.
Il nuovo vaso è leggermente più largo e profondo, forato sul fondo.
Valgono le stesse regole?

Prima di scrivere avevo già comprato il terriccio per cactacee (a memoria dovrebbe essere 50% lapillo e 50% pietra pomice, stasera verifico). Non conoscevo l'adenium, ma guardando le foto su internet ne sono rimasto piacevolmente colpito, non vorrei farlo morire con il trauma del cambio vaso :( Ad esempio, come riconosco una radice morta rispetto ad una ok ?

Non ho però completamente chiaro come tenerlo in inverno, avevo letto che in inverno deve stare in casa con temperatura minime intorno ai 20 gradi, che teme correnti d'aria e umidità.
Tu lo tieni anche a zero gradi senza problemi??

Grazie.


Torna a “COLTIVAZIONE”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron