Le Piante
 L'editoria
      L'associazione

 

Piante Grasse fascicolo 1, Gennaio - Marzo 2016 - volume 36

Copertina 1 2016

Ferocactus gracilis - Foto Francesco Soldi

                      Sommario
 - Editoriale
 - Realizzazione di un sogno
   I Ferocactus della Baja California
   di Francesco Soldi
 - L’orto botanico di Meise
    di Marco Cristini
 - Come stimolare la germinazione dei semi
    di Alessandro Golinelli
 - Le succulente in fitoterapia
    di Alice Patelli
 - Il genere Dinteranthus
   di Lorenzo Stocco
 - Le lumache
    di Emilio Capacci

 Orto botanico di Meise alcuni cactus nella serra delle succulente

Orto botanico di Meise - Alcuni cactus nella serra delle succulente

Alessandro Golinelli
Come stimolare la germinazione dei semi
Opuntia erinacea

Semi di Opuntia erinacea

Scarificazione
Per scarificazione si intende quel processo che permette, mediante un agente esterno, la rottura o l’indebolimento del tegumento seminale al fine di agevolare la fuoriuscita della radichetta embrionale (utilizzabile, ad esempio, con i semi dell’Adansonia digitata, il baobab). Questo metodo può essere applicato in diversi modi. I più comuni sono costituiti dall’utilizzo di carta vetrata o di un taglierino. 
Con la carta vetrata molto fine (di solito con codice dal P400 al P800) si procede all’abrasione del tegumento fino ad intravedere la parte interna del seme. 
In caso di semi particolarmente “robusti” (uno su tutti quello dell’Echinocactus horizonthalonius) è più veloce, anche se occorre una certa manualità, l’incisione tramite un cutter molto affilato.

 

Lorenzo Stocco
Il genere Dinteranthus
                                                                                                                 Foto e piante dell’autore

Dinteranthus vanzylii

Dinteranthus vanzylii

devo dire che nei mercati ho notato piante con foglie davvero enormi, completamente fuori dal normale, anche 10 volte più grosse. Questo forse è dovuto al modo in cui sono state coltivate, per affrettarne la crescita e la vendita; non credo influirà sulla resistenza della pianta, ma certamente non si deve spaventare chi le compra e le vedrà negli anni successivi ridursi invece di crescere. Il genere è poco conosciuto perché poco diffuso commercialmente e questo accade perché è difficile rispetto ad altri generi simili, come ad esempio il genere Lithops.

dinteranthus semine

Semenzali grossi come una punta di spillo

 

Alice Patelli
Le succulente in fitoterapia

 opuntia ficus indica

Opuntia ficus-indica
È una succulenta originaria del Messico ma naturalizzata in tutto il bacino del Mediterraneo e nelle zone temperate d’America, Africa, Asia e Oceania. Il fusto è composto
da cladoni (pale) che sono fusti modificati, questi si uniscono tra loro formando delle ramificazioni che assicurano alla pianta la sintesi clorofilliana.
Il frutto è una bacca con numerosi semi (300). Già ai tempi degli Aztechi veniva coltivata e commercializzata, era anche considerata pianta sacra. Le foglie giovani vengono chiamate Nopal e vengono utilizzate in Messico come verdura, opportunamente trattate e pulite dalle spine.
 

 lumache su una succulenta

lumache sulla foglia di una pianta succulenta