Le Piante
 L'editoria
      L'associazione

 

Festa dello scambio

Anche quest'anno la sezione emilia Romagna organizza la festa dello scambio, vi trasmetto il volantino e il regolamento.

Giornata dello scambio 2015





Si terrà sabato 17 ottobre 2015 all’Ecomuseo delle Erbe Palustri di Villanova di Bagnacavallo (RA), sede delle riunioni dell’A.I.A.S. Sezione Emilia Romagna



Per gli interessati il pranzo (facoltativo su prenotazione) è alle ore 12:00



MENÙ



ANTIPASTO: orto cacio porcello

PRIMO: Nastrini al ragù di piselli e Strozzapreti al ragù di carne

SECONDO: Arrosto con funghi e patate

Vino, Acqua e Caffè inclusi



Per i dolci ci affidiamo alla bravura delle socie e a volte anche dei soci





Dalle ore 14:00 si darà inizio al libero scambio









PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO

MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2015

COSTO 18 Euro







Per informazioni e prenotazioni:Fabio Benzoni - 347 1655478









Leggere attentamente il regolamento 

REGOLAMENTO

SCOPO: la giornata dello scambio intende promuovere lo scambio di piante, semi e talee fra i soci, con l’obiettivo specifico di favorire la diffusione e di conseguenza ridurre il prelievo in habitat delle varie essenze.

Si intende altresì favorire lo scambio di esperienze di coltivazione, per facilitare la coltivazione anche di quelle essenze ritenute più difficoltose.

Nel corso delle precedenti manifestazioni si è preso atto che spesso i soci portano piante di due distinte tipologie: talee e piante giovani e più o meno “comuni” e piante più mature, di lenta crescita o comunque “rare”. Allo scopo di rendere più paritario lo scambio si richiede di dotare le piante che si ritengono (insindacabilmente da parte del proprietario) di maggiore “valore” di un cartellino o un cartoncino con un nome o un numero scritto in rosso e ben visibile. Si invitano perciò i soci a rispettare tale scelta e scambiare tali piante con piante di pari valore o comunque a rispettare rigorosamente e pazientemente le trattative col proprietario.

Saranno ben accette piante succulente e non (anche ornamentali o altro), talee o semi. Ove possibile dotare le piante di cartellino, numero di campo e delle informazioni che ritenete utili.

Si chiede anche in questo caso di rendere lo scambio paritario, chiedendo l’autorizzazione del proprietario prima di effettuare lo scambio e dandogli il tempo di visionare le essenze da voi offerte.

Chi avesse piante, talee o quant’altro in esubero può ovviamente anche regalarle.

Ricordiamo che lo scopo è di diffondere al maggior numero di soci possibili le varie essenze, in modo da aumentare le probabilità di sopravvivenza e, perché no, di rientrarne in possesso anche in caso che in futuro una pianta possa andar persa.

Sempre per favorire la massima diffusione delle essenze, lo scambio è aperto anche a chi non è socio A.i.a.s.

Per ragioni fiscali e statutarie durante lo scambio è vietata la vendita.

Ringraziamo e invitiamo tutti a una giornata di divertimento e allegria tra amanti delle piante e della natura.