Le Piante
 L'editoria
      L'associazione

 

Notiziario n. 10 - Marzo 2011

img aias lazio

NUMERO 10

Marzo 2011

 

Amici appassionati,

sono arrivato alla fine del mandato come segretario della Sezione Lazio ed ho rassegnato le dimissioni irrevocabili per motivi strettamente personali. Il bilancio di questi tre anni ha luci ed ombre, tante le cose fatte ma tantissime quelle da fare. Il dispiacere di non poter agire a tempo pieno per la sezione mi ha convinto che passare la mano era la cosa giusta da fare. Nel ringraziare tutti coloro che fattivamente hanno collaborato ma anche coloro che con le loro critiche hanno consentito di modificare le iniziative, migliorandole, mi auguro che la sezione possa iniziare un nuovo ciclo proficuo. Ed è per questo motivo che invito tutti i soci del Lazio a stringersi intorno al nuovo segretario per consentirgli di inaugurare una nuova stagione di iniziative per tutti gli appassionati.

Ancora grazie a tutti.

Paolo D'Annibale

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

L'elezione del nuovo segretario si terrà il 9 Aprile 2011 presso l'Istituto Don Orione alle ore 15,30. Sarà possibile votare anche per posta chiudendo la scheda, in allegato al presente notiziario, in una busta per poi spedirla al seguente indirizzo: Paolo D'Annibale – Votazioni - Strada di Sant'Anna, 7 - 00063 Campagnano di Roma

Le schede pervenute entro l'8 Aprile 2011 saranno valide e verranno consegnate alla commissione elettorale riunita il giorno seguente presso l'Istituto Don Orione.

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

Riassunti delle precedenti riunioni

da Riccardo Lucietti (ricky)

Si è svolta oggi (sabato 27 novembre 2010) presso l'Orto Botanico di Roma una interessante conferenza sul genere Ferocactus tenuta dal socio ed esperto Sandro Pensa.

La conferenza divisa in due parti, per motivi di tempo, prevedeva una trattazione storica sul genere Ferocactus seguita da una copiosa carrellata fotografica che rappresentava esemplari dell'autore, messi a confronto tra loro in base all'età e alle spinaggioni.

E' stato dato un ampio spazio alla diversità delle forme ,dei fiori e delle spine nonché alle domande dei soci.

La seconda parte della conferenza verrà trattata nella prossima riunione all'Orto Botanico.

Un ringraziamento particolare all'amico nonché "collega botanico"stranepiante, che sabato (15 gennaio 2011) ha tenuto a Roma presso l'istituto Don Orione, una necessaria e utile conferenza guidata su come poter usare al meglio e caricare le foto nel nostro sito.

Ha esaminato e spiegato i fondamentali passaggi per creare gallerie fotografiche , le sottocategorie e ha chiarito come poter muoversi con disinvoltura all'interno del forum!

Grazie dell'impegno.

Cari amici e soci, sabato (12 febbraio 2011) ho assistito ad una piccola conferenza dove un socio (Sandro) con molta esperienza di coltivazione, ci ha lasciato alcuni assunti fondamentali per essere bravi osservatori e quindi, di conseguenza , bravi coltivatori. Mentre ci illustrava l'arte di un buon rinvaso ha fatto notare, svasando un grosso esemplare, che le sue radici erano ammassate tutte sul fondo del vaso creando una rete fittissima. Ci ha detto che quando succede ciò, la pianta ha "fame", la terra è sfruttata e di conseguenza la pianta, crea tantissime radici per cercarsi nutrimento verso il basso. Ecco così spiegato il fenomeno per cui spesso si vedono piante un pò ingiallite in contenitori da cui escono le radici che vanno a infilarsi in vasi adiacenti o nel terreno sottostante.

Ha anche spiegato che se annaffiate nella giusta stagione una pianta e quella dopo 2-3 gg. non ha asciugato il terriccio, vuol dire che il vegetale è fermo e ha dei problemi come cocciniglia, o non ha radici con i capillari che son proprio quelli che assorbono acqua e sali minerali.

I capillari vengono rinnovati ogni tre giorni...il tempo appunto limite per cominciare a vedere il terriccio che si asciuga. Ha spiegato l'importanza di un vaso di plastica rispetto a uno di coccio: il primo evita che l'acqua non evapori dalle pareti dello stesso ma fuoriesca da sotto, consentendo alle radici di seguire un andamento verticale verso il basso (perché esse seguono l'acqua), il secondo invece traspirando ai lati, fa si che le radici aderiscano ai bordi laterali bruciandosi quasi completamente nelle giornate assolate e calde. Ha spiegato anche come travasare abilmente una pianta molto spinosa come un ferocactus o una parodia senza né rovinarsi le mani , né rompere le bellissime spine. Al momento del rinvaso basta avvolgere l'esemplare in un canovaccio o in una plastica a bolle in modo che le spine aggrediscano il tessuto e possa essere maneggiata con disinvoltura tenendo in mano l'estremità del canovaccio senza toccarla e farsi del male. Si potrà così comodamente lavorare le radici e pane di terra sottostante. Ricordatevi sempre di eliminare tutte le radichette secondarie e la terra vecchia , senza danneggiare le radici fittonanti primarie o i caudici. Nel caso capiti, lavare bene la ferita (se sporcata con terriccio) e mettere ad asciugare l'esemplare (non al sole) per 10 gg. prima di rinvasare nuovamente (io ho la premura con lo scottex da cucina di ricoprire le radici che di solito non sopportano la luce continua). La consistenza di un terriccio valido deve essere tale per cui prendendone un pugnetto in mano e lasciandolo poi ricadere nel contenitore, si disgreghi subito come all'inizio , senza formare agglomerati compatti.

5 parti di lapillo, 3 parti di torba bionda non filamentosa (quella filamentosa con fibre di cocco, solo per le Hoya), 2 parti di sabbia di fiume silicea, e io aggiungo anche 2 parti di pomice piccola per bonsai!

Un saluto..ci sarebbe molto altro ma non voglio ammorbarvi troppo.....

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

da Riccardo Lucietti (ricky)

Chiunque abbia bisogno di consulenze sulla coltivazione, acquisto, vendita delle piante sono a disposizione.

Posso anche pulire e curare piante rare e comuni, grazie ad un corso che ho fatto sulla prevenzione e la cura delle succulente.

Realizzo giardini rocciosi e impartisco lezioni per la costruzione e l'arredamento dei terrazzi (anche con piante non succulente)

Mi chiamo Riccardo Lucietti, sono socio AIAS e posso incontrare nel Lazio chiunque ne abbia bisogno. il mio recapito telefonico è il seguente: cell. 349 / 4936234

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

da Pietro Muzi

Ho finito il lapillo.

Sono andato alla cava di Rocca Priore e l'ho trovata chiusa. In zona mi hanno detto che è diverso tempo che è chiusa. Dove posso andare?

Grazie anticipate. Muzi Pietro Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ; telefono 06.90204022 ; 338.3581529

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

da Lorenzo Stocco

vi invio questo avviso mandatomi da Manni per poterci aiutare a rintracciare coloro che hanno versato la quota e che non hanno nome, può essere che siano del vostro paese e che quindi li conosciate.

Attenzione sono arrivati alla Segreteria Nazionale quattro bollettini di c/c postale relativi all'iscrizione per l'anno 2011 privi di nominativo ed indirizzo, non è possibile risalire al socio che li ha pagati, di seguito sono indicati i riferimenti che possono aiutare a rintracciare chi ha effettuato il pagamento, se potete dare informazioni più precise per risalire ai soci comunicatele alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Data pagamento bollettino 12-01-2011 Uff. Postale Monterotondo n° boll. 101205514104083914

Data pagamento bollettino 21-01-2011 Uff. Postale Pionca (PD) n° boll. 1017042149030560

Data pagamento bollettino 01-02-2011 Uff. Postale Roma 36 n° boll. 103205528511051832

Data pagamento bollettino 02-02-2011 Uff. Postale Ponte a Elsa n° boll. 103302514703013889

Data pagamento bollettino 27-01-2011 Uff. Postale Adrano (CT) n° boll. 102701700806077105

Grazie, L'amministrazione del Forum AIAS

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

da Vanda Del Valli

Comunicazione a tutti i Soci AIAS

Presso l'Orto Botanico di Roma si è verificato recentemente un cambio "ai vertici". La nostra Associazione è stata immediatamente presentata ai nuovi responsabili dai quali si è fatta subito apprezzare nel corso di eventi come la Mostra degli Erboristi e la Notte dei Barberini, meritando la qualifica di "associazione amica dell'Orto Botanico". Tuttavia, nell'ambito di un programma che si prevede ricco di nuove iniziative, è stata ribadita dai nuovi Dirigenti, a fronte della concessione a continuare a fruire delle strutture dell'Orto, la formale richiesta di uno "scambio di servizi": il primo dei quali è il potenziamento del programma di visite guidate al pubblico.

Dal rientro dell'Associazione in Orto Botanico nel 2004 con la precedente direttrice prof.Gratani vi era stato un accordo simile, pur se informale, condotto sempre con reciproca soddisfazione : ora si tratta semplicemente di continuare, magari con un po' più di ... slancio. E più numeri.

In pratica l'appello è rivolto a tutti coloro che, amanti non solo delle succulente ma anche del mondo vegetale in genere e pronti ad ampliare l'orizzonte delle conoscenze, perché mettano a disposizione un po' del loro tempo. Si prevede che l'Orto Botanico resterà aperto anche la domenica quindi perfino chi ha tutta la settimana impegnata potrà, volendo, rendersi utile in una situazione stimolante all'interno un luogo magnifico.

E' chiaro che nessuno verrà catapultato in servizio senza essere adeguatamente preparato : da parte della sottoscritta è garantita tutta l'assistenza necessaria. Vedrete: non è difficile.

Rimango a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

I soci AIAS che parteciperanno alle riunioni all'Orto Botanico non pagano il biglietto d'ingresso (mostrando il tesserino) ed hanno la possibilità di entrare con l'automobile e parcheggiarla gratuitamente.

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

Il socio Maurizio Diamanti è lieto di ospitarvi a vedere la sua collezione di piante succulente; però siete pregati di avvisarlo prima di andarlo a trovare e possibilmente non più di 3 – 4 persone.

Il suo indirizzo : Via G. Bonito n. 38 / 40 – Acilia (Roma) - tel. 06 / 52.14.559

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

...Certamente aumenteremo di numero con la propaganda, con l'aiuto reciproco, con la simpatia che sapremo ispirarci tra noi e soprattutto con la possibilità di conoscerci, non soltanto epistolarmente, ma anche e meglio se di persona.

Cerchiamo dunque di incontrarci, ché ogni incontro sarà certamente proficuo.

il Presidente dell'AIAS Cesare Gasperini nel numero zero del Bollettino dell'associazione del Gennaio 1980

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

La scheda per votare il nuovo Segretario per posta è in allegato all'email che avete ricevuto con questo notiziario, se non la trovate più potete richiederla scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.