Le Piante
 L'editoria
      L'associazione

 

Agavaceae Agave bracteosa S. Watson ex Engelmann

Scheda
Famiglia

Agavaceae

Genere

Agave

Specie

bracteosa S. Watson ex Engelmann

Descrizione

Agave bracteosa S. Watson ex Engelmann Gard. Chron. n. ser. 18: 776 (1882) Pianta cespitosa di dimensioni da piccole a medie formata da eleganti rosette aperte costituite da un numero relativamente piccolo di foglie lanceolate; queste misurano 50-70 × 3-5 cm, raggiungendo la massima larghezza in prossimità della base, hanno l’epidermide giallo-verde ruvida, sono arcuate e ricurve, succulente, attraversate da fibre poco tenaci e deboli, con la pagina superiore piana e quella inferiore convessa per il primo terzo della lunghezza; i loro margini sono finemente serrulati e privi di spine, la punta, che si dissecca precocemente, è gialla e si sfilaccia facilmente sotto l’azione del vento. Le infiorescenze, che si formano ripetutamente dall’ascella delle foglie più giovani, sono delle spighe erette o ascendenti, lunghe 1,2-1,7 m, con i fiori, portati da picciuoli muniti di brattee erette, triangolari, acuminate, raccolti fittamente nel terzo superiore del gambo. I fiori stessi, geminati e persistenti, misurano 22-26 mm in lunghezza ed il colore varia dal bianco al giallo pallido; la bratteola, lunga 5-7 mm, è papiracea, lungamente codata e basalmente a forma di scafo. L’ovario, a forma di fuso, è lungo 12-14 mm con il tubo ridotto ad un breve ricettacolo. I tepali, ialini e lunghi 11 mm, sono ovati, distesi, non connati, fioccosi all’estremità; quelli esterni, che si sovrappongono a quelli interni, sono acutamente lanceolati; quelli interni sono invece allargati e ottusi. I filamenti, che fuoriescono dalla corolla (eserti), sono inseriti sul ricettacolo, lunghi 50-60 mm, bianchi, persistenti e si allungano nella fase di post-antesi; le antere, sagittate, sono lunghe 7-8 mm, gialle; il pistillo alla fine supera in lunghezza gli stami. I frutti sono delle capsule a parete sottile che misurano 2 × 1 cm e che contengono semi semicircolari aventi dimensioni di 3-3,5 × 2-2,3 mm. Patria della specie è l’estremità settentrionale della Sierra Madre Oriental (Messico) dove è distribuita su un piccolo areale che si estende lungo la strada che da Saltillo (Coahuila) conduce a Monterrey (Nuevo León). Cresce su rupi calcaree a quote comprese fra 900 e 1700 m s.l.m.; una delle quote maggiori viene raggiunta presso il Passo San Lazaro, lungo la strada 57, a sud di Monclova (Coahuila). Nell’adiacente stato di Nuevo León si trova, per es., nel Cañon Huasteca assieme ad Agave victoriae-reginae Moore, nel Cañon de Santa Caterina presso Monterrey e sulle rupi che si trovano fra Montemorelos e Rayones. Riguardo all’inquadramento tassonomico va detto che GENTRY creò per le tre agavi prive di tubo florale (A. bracteosa, A. ellemeetiana e A. guiengola; le due ultime originarie del meridione del Messico) il nuovo Gruppo Choritèpalae .

Coltivazione

La policarpica Agave bracteosa, nonostante il suo aspetto molto “tropicale”, è specie altamente xerofila. Nelle località dove cresce, l’ammontare annuo delle precipitazioni, che cadono prevalentemente in inverno e verso la fine dell’estate, è di appena 400-500 mm circa. Può sopportare temperature fino a – 9 °C (misurata a Hampstead, Texas). Nelle regioni a clima mediterraneo è rustica in quanto adatta a sopportare le piogge invernali, purché non eccessive; necessita però di un’esposizione ben soleggiata e di un substrato ricco e perfettamente drenato. Si moltiplica facilmente sia per seme (i semi, anche se non freschi, germinano bene producendo semenzali robusti) sia per divisione dei cespi.

Composta

 

Bibliografia

BAKER, J. G. (1877). The Genus Agave (17). Gard. Chron. 2a ser. 8: 748. BERGER, A. (1915). Die Agaven. Stoccarda: 126-7. GENTRY, H. S. (1982). Agaves of Continental North America. University of Arizona Press, Tucson: 70, 91-93, 100. IRISH, M. & G. (2000). Agaves, Yuccas and Related Plants. Portland, Oregon: 104-5, tavola 8 (foto a colori). THIEDE, J. in EGGLI, U., Ed. (2001). Sukkulentenlexikon I. Monokotyledonen. Stoccarda: 17 + tab. I (foto a colori). GARCÍA MENDOZA, A. (2002). Distribution of Agave (Agavaceae) in Mexico. Cact. & Succ. J. (U.S.), 74 (4): 177-187. BENADOM, D. (2002). Superb Succulents: Agave bracteosa (foto dell’infiorescenza). Cact. & Succ. J. (U.S.), 74 (4): 157. RICHTER. I. (2004). Atlas Sukulentov, 205/VI. VID, Bratislava.

Note

 

Foto

Agave bracteosa

AGAVE bracteosa infiorescenza