Le Piante
 L'editoria
      L'associazione

 

come fotografo le piante

Non centra molto sulla coltivazione , ma molti di noi amano fotografare le proprie piante e Marco ci da alcune sue informazioni che ci potranno essere utili. Questo articolo è tratto dal forum, lo troverete seguendo questo link: fotografare le piante


Per approfondire il discorso clicca qui

Premesso che la foto deve nascere nella nostra testa, nella capacità di immaginare il risultato finale da parte del nostro cervello e la fotocamera sia solo lo strumento per dare concretezza a questo pensiero astratto, voglio davi alcuni semplici consigli tecnici saltando tutta la parte della scelta di una fotocamera piuttosto che un'altra.
L'unica cosa che mi interessa dire è che quando acquistate una macchina fotografica pensate a quello che vorrete fare con la stessa e che una compatta, si parla ovviamente di fotocamere digitali, non da gli stessi risultati di un reflex.
Come fotografare una pianta
La Luce
L'immagine dovrà essere gradevole all'occhio di chi la guarda, soffice e non dovrà dare una sensazione di disturbo, pertanto la pianta dovrà essere posizionata in favore dell'obiettivo, nel modo che risulti gradevole guardarla, dovrà essere dritta ed in quadro con l'asse del fuoco per non dare la sensazione di deformazioni indesiderate.
Andranno anche estratte dal vaso etichette segna nome e qualunque oggetto che svierebbe l'attenzione dalla pianta stessa in modo che l'occhio dell'osservatore sia solo attratto dal soggetto.
Provate più posizioni e distanze prima di scattare e scattate più foto dello stesso soggetto, userete l'immagine migliore tanto con le moderne fotocamere digitali le foto buttate non hanno nessun costo.
Per dare all'immagine una sensazione di morbidezza, è necessario scattare la foto con il soggetto in ombra luminosa, non sono necessari macchinari costosi, fari ed ombrellini fotografici, basta scattare la foto come nel disegno qua sotto, usando uno sfondo nero sarà possibile concentrare lo sguardo dell'osservatore solo sul soggetto da noi ritratto senza distrazione alcuna causata da particolari che contornano l'immagine da noi ritratta :
Se non avete uno sfondo come quello, potete usate un tessuto nero non lucido sulla spalliera di una sedia.
Con questo sistema eviterete che l'immagine risulti rigida e dura con chiari e scuri fastidiosi.
OMBRA LUMINOSA
Ecco come dovrebbe essere lo schema per scattare in ombra luminosa

schema

 

Queste sono foto scattate in varie situazioni di luminosità per mostrare come saranno le vostre immagini usando modi diversi di ripresa
Questa è una foto scattata in pieno sole senza troppo pensare alla messa a fuoco con altri soggetti sullo sfondo

002foto

 Questa è stata scattata in pieno sole con sfondo nero senza soggetti di disturbo sullo sfondo

003foto

Questa è stata scattata in ombra luminosa con sfondo nero controllando la messa a fuoco e in profondità di campo

004foto

La differenza si vede eccome
Poi con un piccolo e ponderato ritocco fotografico sarà possibile migliorare ulteriormente i risultati
Come scattare una foto
Molte fotocamere reflex, hanno la possibilità di scattare sia in modalità automatica che manuale
E' importante che la macchina fotografica sia montata su un cavalletto fotografico per evitare vibrazioni indesiderate che producono mossi nell’immagine.
La foto dovrà essere scattata in modalità Profondità di Campo perché con questa tecnica sarà possibile avere a fuoco tutte le parti del soggetto.
La maggior parte delle macchine fotografiche ha un pulsante per il controllo della messa a fuoco; in questa modalità è bene controllare prima di scattare ed eventualmente allontanarsi quanto basta dal soggetto, usando un macro e questa modalità a volte bastano da pochi mm a pochi cm.
Ovviamente in questa modalità il diaframma sarà molto chiuso, provocando così un scatto con tempi molto lunghi, a volte anche di alcuni secondi, sarà quindi importante, quando si eseguono queste riprese, montare la macchina fotografica su un cavalletto.
La sensibilità andrà programmata su 100 Iso./Asa
Per eliminare completamente le vibrazioni, sarà importante usare la fotocamera nella funzione autoscatto o il pulsante manuale a distanza o un telecomando ad infrarossi.

Per particolari tipi di piante, per esempio quelle con spine molto bianche, c’è il pericolo che la luminosità dell'immagine sia elevata a causa dei tempi lunghi, provocando sulle parti bianche sovraesposizioni indesiderate con perdita di dettagli in quelle zone.
E' bene in questo caso allontanarsi dal soggetto per avere a fuoco il più possibile, programmare la fotocamera in modalità (priorità dei tempi) ed usare un tempo più veloce scattando più immagini, programmando tempi differenti si userà l'immagine migliore visto che con le digitali non rischiamo di gettare denaro per lo sviluppo e la stampa su carta
Che dire? ancora?
Di cose da dire ce ne sarebbero ancora molte questo non vuole essere un corso fotografico seguendo queste semplici indicazione sarà facile produrre immagini gradevoli senza troppa spesa, quando la passione arriverà si vedrà.

Spero di essere stato chiaro perché non ci vogliono cose supertecnologiche per scattare una bella immagine
Ci vuole una discreta attrezzatura conoscere un po’ di tecnica ma soprattutto molta ma molta fantasia
Buone immagini a tutti

Per approfondire il discorso anche con le vostre domande e per vedere come costruirsi uno sfondo adatto, visitate il forum a questo indirizzo=

 sfondo nero