Le Piante
 L'editoria
      L'associazione

 

Regolamento allo Statuto A.I.A.S.

A.I.A.S. (ASSOCIAZIONE ITALIANA AMATORI DELLE PIANTE SUCCULENTE)

REGOLAMENTO ALLO STATUTO

Approvato dalla Direzione Nazionale. Ravenna 1 giugno 2013

 

Art 1 - ISCRIZIONE
L'iscrizione all'AIAS decorre, a tutti gli effetti, dalla data del versamento della quota sociale.
La quota sociale può essere versata servendosi degli usuali mezzi di pagamento - c/c, assegni, bonifici ecc.-
cosi come specificato sugli organi d'informazione dell'Associazione. Inoltre la quota sociale può essere raccolta direttamente dai componenti gli organi nazionali e locali.
Per le iscrizioni successive all'invio del primo numero dell'anno di Piante Grasse il socio ha diritto anche ai
numeri precedenti.
 
Art. 2 - ASSEMBLEE E RIUNIONI
Assemblee
Le Assemblee dei soci, salvo diverse disposizioni previste dallo Statuto, devono essere comunicate almeno 15 giorni prima della data fissata. L'avviso di convocazione deve contenere l'ordine del giorno, la data, l'ora , il luogo.
Fra la prima e la seconda convocazione devono trascorrere almeno 12 ore.
In prima convocazione le Assemblee sono valide se sono presenti la metà più uno dei soci, in seconda convocazione le Assemblee sono valide qualunque sia il numero dei partecipanti.
Altre riunioni
Le riunioni ad ogni livello devono essere comunicate almeno 7 giorni prima della data fissata per la riunione
stessa. L'avviso di convocazione deve contenere l'ordine del giorno, la data, l'ora, il luogo e la durata prevista della riunione.
Per la validità delle sedute e delle deliberazioni è necessario che all'inizio dei lavori ed al momento delle votazioni siano presenti la metà più uno degli aventi diritto al voto.
Le assenze dalle riunioni degli organi devono essere giustificate per iscritto.
Procedure per il dibattito
La durata degli interventi è limitata solo su specifica decisione degli organi assunta di volta in volta e su ogni
singolo argomento all'ordine del giorno.
Per l'illustrazione delle mozione d'ordine e delle pregiudiziali sono ammessi solo un intervento a favore ed uno contro. Per questi interventi e per le dichiarazioni di voto sono concessi 5 minuti.
I singoli componenti degli organi hanno la facoltà di promuovere o di depositare in forma scritta alla
presidenza emendamenti ai documenti conclusivi.
 
Art. 3 - VOTAZIONI
Le votazioni avvengono per alzata di mano, o, su richiesta del 5% dei componenti, per appello nominale.
Le votazioni per la elezione alle cariche avvengono a scrutinio segreto.
Tutti i soci sono eleggibili, salvo i limiti generali previsti dallo Statuto.
Nelle votazioni non assembleari per la elezione nelle cariche o per la designazione dei rappresentanti, ogni
elettore può esprimere al massimo tanti voti quanti sono gli eligendi.
Nelle elezioni vengono proclamati eletti i candidati che riporteranno il maggior numero dei voti.
A parità dei voti verrà proclamato eletto il più anziano di iscrizione all'A.I.A.S.; a parità d'iscrizione il più anziano d'età.
Per poter assumere la carica derivante dall'elezione, l'eletto deve dichiarare formalmente di accettare la
carica.
 
Art. 4 - SEZIONI
Di norma possono essere costituite sezioni con un numero minimo di soci pari a 30.
La richiesta di costituzione di nuove Sezioni deve essere inoltrata al Segretario Nazionale che, dopo breve
istruttoria, informerà la Direzione Nazionale e, se le condizioni lo consentono, convocherà l'Assemblea
costitutiva che eleggerà gli organi della Sezione.
Le Sezioni già costituite possono decidere, su proposta unanime della Segreteria della Sezione, in un'apposita Assemblea o durante l'Assemblea ordinaria, con il voto favorevole dei 2/3 dei presenti, di dividersi in 2 o più sezioni, sempre mantenendo ferma l'indicazione del primo comma del presente articolo.
L'assegnazione ad una Sezione di altri territori non appartenenti ad altre sezioni territoriali è deciso dalla
Direzione Nazionale su proposta o previo parere favorevole della stessa Sezione.
 
 
 
Art.. 5 - GRUPPI TERRITORIALI E GRUPPI PER SPECIALIZZAZIONE
Le Sezioni possono stabilire nel loro Regolamento, per motivi di maggior efficienza, di istituire Gruppi territoriali o per specializzazione ai quali affidare compiti operativi.
I Gruppi rientrano nel bilancio della Sezione e non hanno organi deliberanti.
I Segretari dei Gruppi fanno parte di diritto della Segreteria della Sezione.
 
Art. 6 - CARICHE E RIMBORSI
Le cariche, a qualsiasi livello, sono gratuite; sono ammessi rimborsi per le spese sostenute in occasione delle riunioni degli organi e per lo svolgimento dell'attività. Le spese devono sempre essere documentate attraverso pezze giustificative.
La Direzione Nazionale emana il regolamento "rimborsi", del quale si deve tenere conto per l'elaborazione del Bilancio preventivo.
 
Art. 7 - GESTIONE DEL PATRIMONIO
I beni mobili ed immobili dell'Associazione devono essere, a seconda della loro natura, registrati ed inventariati.
Le persone fisiche, investite dei poteri conferiti loro dalle cariche statutarie, dovranno sempre specificare, negli atti effettuati per conto dell'Associazione, la qualità nei limiti della quale esse agiscono.
II Segretario nazionale e i Segretari delle Sezioni debbono elaborare, entro il mese di Marzo, il bilancio
preventivo dell'anno in corso ed il bilancio consuntivo dell'anno precedente.
I bilanci devono essere approvati rispettivamente dalla Direzione Nazionale e dalle Segreterie delle Sezioni.
Le Sezioni devono inviare immediatamente i bilanci approvati al Segretario nazionale.
Le quote raccolte in contanti dalle Sezioni saranno conguagliate entro il 31 gennaio dell’anno successivo . Il conguaglio sarà definito dal Segretario Nazionale sulla base delle iscrizioni  così come risultano dall’archivio nazionale.
Eventuali maggiorazioni della quota sociale, decise dalle segreterie delle Sezioni, devono riferirsi a specifiche attività previste nel bilancio preventivo della Sezione e non possono superare il 20% della quota sociale.
La Direzione Nazionale può effettuare controlli ed ispezioni presso le Sezioni; delle ispezioni devono essere
redatti regolari verbali.
 
Art. 8 - ATTIVITÀ' EDITORIALE
La rivista Piante Grasse è l'organo culturale e di informazione dell'AIAS, essa è stampata e distribuita a cura
del nazionale. Viene inviata a tutti i soci ed a altri indirizzi di particolare interesse per l'Associazione.
La Direzione Nazionale nomina il Redattore della rivista.
L'A.I.A.S. nazionale e le Sezioni possono stampare e distribuire altre pubblicazioni inerenti gli scopi di cui all'art. 2 dello Statuto.