Le Piante
 L'editoria
      L'associazione

 

Notiziario n. 6 - Dicembre 2009

 

NUMERO SEI

DICEMBRE 2009

 

 

Cari soci,

per prima cosa vi riportiamo gli appuntamenti per il 2010, salvo variazioni che verranno comunicate con la notizia “Flash”.

 

CALENDARIO 2010

Istituto Don Orione

Via della Camilluccia, 112 / 120

00135 Roma RM (zona Monte Mario)

Tel. 06/355291 (centralino)

Orto Botanico

Largo Cristina di Svezia, 1

00165 Roma RM

Sabato 16 Gennaio 2010

Ore 15.30 Mercatino

Rinvasi

di Sandro Pensa

Sabato 30 Gennaio 2010

Ore 15.30

Conferenza sulle AGAVI

di Pietro Muzi

Sabato 13 Febbraio 2010

Ore 15.30 Mercatino

Serre

Sabato 27 Febbraio 2010

Ore 15.30

Malattie delle piante

Sabato 13 Marzo 2010

Ore 15.30 Mercatino

Concimi

Sabato 27 Marzo 2010

Ore 15.30

Conferenza (ospite italiano)

Sabato 10 Aprile 2010

Ore 15.30 Mercatino

Semine e tecniche varie

 

Sabato 8 Maggio 2010

Ore 15.30 Mercatino

Innesti

di Sandro Pensa

Sabato 29 Maggio 2010

Ore 15.30

Conferenza (ospite straniero)

Sabato 12 Giugno 2010

Ore 15.30 Mercatino

Rinfresco e Gara Gastronomica

 

CALENDARIO 2010 - MOSTRE

 

23 – 24 – 25 Aprile 2010

Primavera alla LANDRIANA

 

 

15 – 16 Giugno 2010

Mostra all’AUDITORIUM

 

Vi ricordiamo che è iniziata la campagna rinnovi. Per l’Associazione è molto importante avere tantissimi soci perché trova più facilmente sponsor per le sue attività e viene ascoltata con più interesse ogni qualvolta si presenta a mostre, convegni, iniziative varie.

La quota è rimasta invariata e cioè: Senior € 40,00 – Junior € 22,50 – Familiare € 17,00

Non bisogna pensare soltanto al proprio rinnovo ma anche a coinvolgere amici e parenti. La forza della Associazione dipende dal numero di soci!!!

 

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

 

NOVITA’ EDITORIALI DAL MONDO (di Roberto Rastelli)

 

Perché la lingua francese?

Come ben saprete, molti tra noi matusa, hanno studiato a scuola lunghi anni di francese, quindi potrebbero essere in qualche modo facilitati a comprendere.

Vi elenco questi 2 titoli (per la prima volta nel mio listino) riguardanti il mondo delle Tillandsie e quello più in generale sulle Cactaceae.

 

 

LES TILLANDSIA ET LES RACINAEA

 

Questa opera espone la biologia e l’ecologia di queste particolari piante epifite dell’America tropicale, attraverso la descrizione di 700 specie e sottospecie.

Prima sintesi in lingua francese su queste piante, si compone di 815 pagine nelle quali si parla di distribuzione, ecologia, cultura, sistematica e moderna tassonomia, dei taxon accettati, una lista di hybridi, chiave di determinazione, glossario dei principali termini botanici utilizzati ed infine un lexicon in quattro lingue.

Oltre 700 schede descrivono i taxon accettati, sinonimi e bibliografia, informazioni du habitat, descrizione delle piante, riferimenti che permettono la distinzione di specie somiglianti, consigli sulla coltivazione e foto o disegno della pianta considerata.

 

 

 

GUIDE DE L’AMATEUR DE CACTUS

 

Questo volume può considerarsi una buona guida enciclopedica per coloro che si avvicinano al mondo delle cactaceae. Fornisce consiglipratici unitamente ad informazioni teoriche di base.

L’opera si suddivide in 4 parti.

Nella prima parte sono presentate un centinaio tra le più belle specie, con informazioni sul modo di coltivarle e moltiplicarle.

Nella seconda si parla delle cure di cui necessitano le cactaceae.

La terza espone alcuni elementi di botanica sempre riferiti alle cactaceae.

Nella quarta ed ultima parte ci sono approfondimenti sulla loro evoluzione, distribuzione geografica ed indirizzi che completano questo buon manuale.

288 pagine, lingua francese.

 

 

Roberto Rastelli, Via Stradone del Sandalo 57, I-00042 Anzio (RM)

Tel 06-9819463

email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.ibr-book.net


&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

 

 

 

 

 

da Claudio Montosi

 

LE SUCCULENTE CAUDICIFORMI (parte terza)

notizie prese dal libro : Piante grasse di Gordon Rowley ( ed. Zanichelli - 1986 )

 

Anacardiaceae

 

Questa famiglia, abbastanza vasta, prevalentemente tropicale, comprende il mango,

( Mangifera ) ed alcuni robusti cespugli ornamentali quali il sommaco ( Rhus coriaria ).- Nelle regioni più aride della California meridionale, PACHYCORMUS Discolor conferisce un’aria sinistra al paesaggio, con i suoi tronchi rigonfi, nodosi

e le minuscole foglie pinnate che cadono durante la stagione secca.-

Piccoli esemplari, quando sono reperibili, vengono prediletti dai collezionisti di bonsai.-

 

Asclepiadaceae

 

Ai fusti succulenti descritti ( capitolo a parte ), si devono almeno aggiungere 4 generi dotati di caudex.- Le CEROPEGIA sono di aspetto diverso, ma tutte meritano attenzione per i fiori tubolosi acchiappamosche.-

In alcune i deboli germogli muoiono cosicché, durante il periodo di riposo, non emerge niente dal terreno ; in altre i germogli sono più o meno sempreverdi.-

Più robuste ed assai popolari sono CEROPEGIA Woodii, con foglie grasse, arrotondate, grigie e purpuree, con corti peduncoli, simili ad edera, e la sua sottospecie Debilis, con foglie lineari.-

Esse formano nuovi tuberi lungo gli steli striscianti, che, teoricamente, le dovrebbero rendere di facile propagazione.-

I grandi tuberi sono anche eccellenti soggetti su cui innestare rare, delicate e crestate Stapelieae.- Le BRACHYSTELMA sono tutte provviste di caudex e si differenziano dalle CEROPEGIA solo per il tubo fiorale più corto, che è comunemente piatto o a forma di piattino con lobi liberi della corolla non uniti alle estremità.- Un’eccezione è costituita dalla specie più spettacolare, BRACHYSTELMA Barberae, che produce un grande globo, largo 8 - 12 cm, di fiori purpurei.- FOCKEA e RAPHIONACME vivono fino ad un’età avanzata ed il caudex

sotterraneo può pesare molti chili.- FOCKEA Crispa porta un groviglio di germogli striscianti, ricchi di ramoscelli con piccole foglie verdi, spesse e lucide, graziosamente incurvate ai margini.-

Essa si può riprodurre solo da seme, ma molte delle altre si possono ottenere da talee con un discreto successo.-

 

Burseraceae

 

Alcune specie di BURSERA sono tanto considerevoli quanto PACHYCORMUS e crescono assieme ad esso nelle medesime aree.-

Un genere parallelo, in Africa, è COMMIPHORA.-

Quasi tutte le piante di questa famiglia sono aromatiche ed alcune producono resine commercialmente utili.-

 

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

 

 

 

B U O N N A T A L E e B U O N A N N O 2 0 1 0